Toro in numeri, Iago Falque: decisivo davanti, prezioso in ripiegamento

Toro in numeri, Iago Falque: decisivo davanti, prezioso in ripiegamento

Granata ai Raggi X / La precisione dei passaggi dell’esterno d’attacco di Vigo è dell’84.1 %

Iago Falque, in questo avvio di campionato, è stato uno dei migliori di quelli che indossano la maglia granata, essendo quasi sempre di grande aiuto all’intero collettivo a suon di reti e assist deliziosi, spesso anche decisivi. L’attaccante di Vigo, in estate, era visto come un ipotetico perno fondamentale per il nuovo tridente di Mihajlovic, pretese che, fino ad oggi, sono state rispettate alla grande, con dei numeri a dir poco ottimi. Iago e i suoi colleghi di reparto – Ljajic e Belotti -, a suon di reti e bel gioco, sono diventati uno dei migliori attacchi della penisola, facendo innamorare giorno dopo giorno sempre più gente a questo nuovo Toro, che sembra poter andar ancora molto lontano.

TURIN, ITALY - NOVEMBER 06: (R) Iago Falque of FC Torino in actio during the Serie A match between FC Torino and Cagliari Calcio at Stadio Olimpico di Torino on November 5, 2016 in Turin, Italy. (Photo by Pier Marco Tacca/Getty Images)
TURIN, ITALY – NOVEMBER 06: (R) Iago Falque of FC Torino in actio during the Serie A match between FC Torino and Cagliari Calcio at Stadio Olimpico di Torino on November 5, 2016 in Turin, Italy. (Photo by Pier Marco Tacca/Getty Images)

DIFESA – Il classe ’90 ha sin qui realizzato ben 3 assist e 5 reti, con quest’ultime che, spesso, sono state fondamentali al fine di conquistare delle vittorie importanti. Considerando il suo ruolo, Iago Falque, è un giocatore che collabora spesso con i propri compagni che giocano in posizioni più arretrate. L’esterno di Vigo infatti, ha una media di contrasti a partita di 1.3 – media alta dato il suo gracile fisico -, stesso dato per quanto riguarda il numero dei passaggi intercettati a partita. Lo spagnolo è anche un giocatore molto “pulito”, il suo modo di giocare non è mai al di sopra delle righe, bensì sempre moderato, con un indice di aggressività quasi nullo. Iago Falque è solito anche spazzare la palla in avanti, al fine di evitare qualche ipotetico pericolo: azione da non sottovalutare, data la tendenza di questi ultimi anni nel campionato della penisola, del tutto antitetico al modello inglese tutto fisico e sudore.

ATTACCO – Data la sua posizione nel rettangolo di gioco, il suo punto forte è chiaramente la manovra d’attacco, nella quale, sin dai tempi di Genoa, ha spiccato nel nostro campionato, attirando su di se i riflettori dei principali club italiani. Molto veloce e molto abile nei dribbling – 0.9 a partita – con il suo mancino delizioso esegue in media 2.2 tiri per match, i quali, spesso, sono letali alla squadra avversaria. Oltre che ad essere un ottimo finalizzatore, Iago Falque è anche un buon fantasista e i suoi 3 assist in campionato ne sono una chiara prova empirica. L’ex Roma esegue in media circa 36.3 passaggi a partita, con una precisione dell’84.1%. Si colloca invece al 27° posto nella classifica della Serie A dei giocatori che tirano più nello specchio: il classe ’90 ne ha fatti ben 11 sin qui. Dei numeri dunque che sottolineano maggiormente l’importanza della presenza in campo dell’esterno di Vigo nel nuovo tridente d’attacco granata, il quale, domenica prossima alle 15.00, sfiderà il Crotone di Nicola, ultimo in classifica.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy