Toro, invenzioni e grandi giocate: la grande partita di El Kaddouri

Toro, invenzioni e grandi giocate: la grande partita di El Kaddouri

Focus on / Prestazione sopra le righe per il belga-marocchino: un’arma in più per il prosieguo della stagione

 

Il match di Europa League è ormai alle spalle. Tanto il dispiacere e il rammarico per i granata dopo una delle migliori partite stagionali, ma che ha portato solamente un pareggio con due reti subite che complicano notevolmente il passaggio del  turno. Nonostante questo il Torino esce a testa alta dal confronto e si coccola un super El Kaddouri che con una prestazione sopra le righe ha fatto impazzire i difensori baschi mettendo lo zampino su entrambe le reti di Maxi Lopez.

DUE MAGIE – Il trequartista come da pronostico parte dall’inizio a supporto del talismano Martinez (a sorpresa al posto del bomber europeo Quagliarella) e del centravanti argentino. Il belga-marocchino è ispirato e al 18′ (9 minuti dopo il vantaggio ospite di Wlliams) si inventa un geniale colpo di tacco che libera sul fondo Molinaro, il terzino crossa basso e Maxi in spaccata anticipa Aurtenetxe infilando l’1 a 1. Il giocatore granata è in palla e al 35′ replica il colpo di tacco, questa volta viene steso facendo infuriare l’intero “Olimpico”.  Ancora El Kaddouri al 41′ inventa per Darmian il cui cross non viene sfruttato da Martinez. Un minuto dopo ancora il belga-marocchino protagonista che con un cambio gioco pesca Darmian sul fondo, il terzino aggancia come può e mette in mezzo un cross al bacio per l’attaccante argentino che stacca in maniera impetuosa e di testa scaraventa il pallone alle spalle di Iago Herrerin facendo esplodere lo stadio.

RIPRESA SPENTA – Nella ripresa i difensori baschi imparano la lezione e non concedono quasi più spazi al folletto granata che finisce per spegnersi non dando più l’intensità della prima frazione. Neanche l’ingresso di Quagliarella sembra rinvigorirlo e non si rende più pericoloso salvo un tiro insidioso al 9′ che trova attento l’estremo difensore basco. Alla mezz’ora Ventura decide di farlo rifiatare per fare spazio a Farnerud.

Nonostante ciò una gara sontuosa per il trequartista che non segna, ma mette in condizione di segnare facendo capire di essere in uno stato di forma ottimale. Un buon segnale per Ventura che oltre al ritrovato Maxi Lopez ha a disposizione un’arma in più in attacco per quello che resta della stagione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy