Il Toro lucida la variante tattica: se Izzo fa il centrocampista aggiunto…

Il Toro lucida la variante tattica: se Izzo fa il centrocampista aggiunto…

Focus on / Il centrale sta rivestendo un ruolo importante in fase di costruzione. E non manca la fiducia del tecnico…

di Alberto Giulini, @albigiulini

I primi registi del Toro? I centrali difensivi. Oltre a Nkoulou, che ha più volte dimostrato di possedere doti tecniche fuori dal comune per essere un difensore, l’arma in più dei granata è Armando Izzo. In fase di possesso palla, l’ex Genoa diventa infatti un centrocampista aggiunto, partecipando attivamente alla manovra della squadra. E’ uno dei segreti con cui il Torino ha schiacciato il Bologna nel primo tempo del Dall’Ara, domenica scorsa. E una variante tattica su cui Mazzarri continua a lavorare anche in vista della Fiorentina.

CENTROCAMPISTA AGGIUNTO – Prelevato in estate per una cifra che si aggira intorno ai dieci milioni di euro, Izzo ha le caratteristiche ideali per andare a comporre una linea difensiva a tre elementi. Lo sa bene Mazzarri che, dopo averlo voluto fortemente, non lo ha mai tolto dal campo se non nei minuti finali della gara contro la Roma per un problema alla caviglia. In campo, infatti, l’ex Genoa svolge un ruolo fondamentale in fase di impostazione, giocando un gran numero di palloni ed alzandosi all’altezza dei centrocampisti. La qualità che ha nei piedi gli consente di alzare la testa e trovare la soluzione più giusta tra l’esterno dalla sua parte, De Silvestri, i trequartisti o la verticalizzazione diretta sulla punta. Così, mentre avanza Izzo nel suo raggio di azione, il 3-5-2 o 3-4-2-1 di partenza si trasforma di fatto in un 2-6-2 o 2-5-2-1, per sfruttare appieno il giocatore quando si tratta di costruire il gioco.

PILASTRO PER MAZZARRI – Oltre ad alzarsi in fase di impostazione, accade anche che Izzo si sganci dalla linea difensiva e provi addirittura qualche inserimento. È accaduto ad esempio contro il Frosinone, quando è andato a riempire l’area di rigore trovando anche la rete, successivamente annullata per fuorigioco. In fase offensiva l’ex Genoa è stato inoltre protagonista di un episodio alquanto dubbio nel finale della gara contro il Bologna: una spinta da dietro che sarebbe stata sanzionabile con un calcio di rigore per i granata, ma non ritenuta tale da Banti. In ogni caso, Izzo è sempre più un pilastro per Mazzarri, che sta continuando a dargli grande fiducia. Non è mai uscito dal campo se non nei minuti finali del match contro la Roma alla prima giornata per un piccolo problema fisico. E un motivo ci sarà.

 

Bologna-Torino 2-2, la moviola: spinta di Nagy su Izzo, ma Banti sorvola

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. prawn - 4 settimane fa

    Lyanco è quello che imposterà le azioni, l’anno prossimo, se recupera…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Seagull'59 - 4 settimane fa

    Sono piuttosto perplesso sulla possibilità che Izzo possa essere quello che ha i piedi per impostare le azioni: capisco N’Koulou, anche se lo troppo poco e appoggiandosi molto a Sirigu, ma quello che ho visto fare da Izzo (vedi Napoli e Bologna) è tutt’altro che rassicurante…
    Sicuramente mi sbaglio ma dovrebbe fare una bella cura ai piedi prima di aspirare a fare il centrocampista aggiunto…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. CUORE GRANATA 44 - 4 settimane fa

    Mi permetto non condividere la sostanza dell’articolo: se ad Izzo viene chiesto di fare il centrocampista aggiunto con l’incombenza d’impostare le ripartenze,a mio parere, corre il rischio di essere né carne né pesce.Questo disegno tattico confermerebbe la cocciutaggine di WM ad insistere con un modulo non congeniale ai giocatori di cui dispone.Rinunci al terzo centrale e punti sulla coppia Izzo\NK ed aggiunga un centrocampista di ruolo:perchè no Lukic?Vedremo cosa accadrà con la Viola…però.FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SiculoGranataSempre - 4 settimane fa

      Ma infatti. A questo punto torni pian piano al 442 o 433. Pazienza! Una barca di centrali in panchina. Oaina/De Silvestri e Ansaldi fanno i terzini. 3 centrocampisti e in avanti giochiamo in tre.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-13967438 - 4 settimane fa

    Non so quanti altri lo abbiano fatto, ma guardatevi in streaming il Salisburgo come gioca…
    Lo avevo già scritto qualche settimana fa.
    Certo, sono tutti giocatori giovani e semi sconosciuti, ma corrono come assatanati, hanno qualità e giocano 2-5-2-1.
    Ok che hanno dietro Red Bull, ma solo per farlo notare, sono anni che in Europa primeggiano in campo giovanile…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. m.gandin_920 - 4 settimane fa

    Izzo a centrocampo sarebbe una sciagura
    Ricordatevi il secondo gol preso contro il Napoli…
    Ma per piacere …non vi fate insultare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. SiculoGranataSempre - 4 settimane fa

    Bellissimo stare alti. Ma se poi si perdono palloni in fase di costruzione si fa il patatrac. Il Napoli se lo permette xché a centrocampo ha molta qualità e koulibaly è un muro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy