Toro-Juve, il ricordo di febbraio: ovvero la partita che i granata non devono fare

Toro-Juve, il ricordo di febbraio: ovvero la partita che i granata non devono fare

Focus on / I granata vennero sconfitti 0-1, senza mai dare l’impressione di crederci veramente

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

Affrontare la Juventus non è mai facile. Lo dimostra la classifica, visto che i bianconeri sono quasi a punteggio pieno, e lo dimostra la rosa a disposizione di Massimiliano Allegri. A differenza dell’anno scorso, poi, a Dybala e Mandzukic si è aggiunto Cristiano Ronaldo, e i granata dovranno fare dieci volte più attenzione del solito. Il rispetto per la forza dell’avversario non deve, però, tradursi in timore: il Torino deve avere coraggio e determinazione oltre alla classica grinta. Tutte cose che nell’ultimo derby casalingo di febbraio sono mancate ai granata.

REMISSIVI – In quell’occasione i granata avevano giocato una partita troppo timorosa non tanto tatticamente ma a livello di atteggiamento e agonismo. La partita è scivolata via dopo lo 0-1 di Alex Sandro e i granata non hanno mai dato l’impressione di crederci veramente, sembrava volessero solamente limitare i danni. In questo modo la Juventus ha fatto il minimo sindacale portando a casa i tre punti, facendo rammaricare non poco i tifosi granata, che volevano quantomeno una squadra grintosa e volenterosa.

Torino, le riflessioni verso il derby: il pressing alto sarà replicabile con la Juventus?

PROVARCI – Con questo non si vuole dire che il Torino non debba difendersi o comunque attendere la Juve, ma semplicemente che i giocatori dovranno uscire dal campo dopo aver dato il 200% per lasciare allenatore e tifosi soddisfatti, qualunque sia il risultato. Come già analizzato su queste colonne, è difficile adottare un pressing ultraoffensivo per 90 minuti: si è visto a San Siro e ciò è valido a maggior ragione contro una squadra cinica ed esperta come la Juventus. La prima cosa è l’agonismo e la voglia di provare a fare l’impresa, ciò che deluderebbe tutto l’ambiente sarebbe un atteggiamento da squadra sconfitta in partenza.

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Luke69 - 3 mesi fa

    ….in base ai corsi e ricorsi e alla classifica corta, domenica sera saremo 9 in classifica..ovvero nella nostra dimensione, la mediocrità, buon catenaccio a tutti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Marchese del Grillo - 3 mesi fa

    Sabato, ore 20,30, parte Alchemy dei Dire Straits. Un’ora e mezza di grande musica a palla, cuffie e occhi chiusi. Domenica mattina, forse, ne riparliamo.
    P.S. questo è il programma. Poi…già sapete, no?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. robert - 3 mesi fa

    Mazzarri se vuole almeno pareggiare deve fare il 9-1-1 e sparare a Dybala.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. robert - 3 mesi fa

    Il Torino contro la Juventus non vincerà mai.Prima di tutto perché non ha giocatori dello stesso livello ma soprattutto perché ha la mentalità perdente nei confronti di squadre superiori.Ciò vuol dire che sabato entreranno come al solito in campo timorosi e rassegnati che vuol dire perdere la partita prima che cominci.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. abatta68 - 3 mesi fa

    Contro il Milan il pressing nostro ha retto per un’ora e ha portato buoni risultati facendo sbagliare il Milan in fase di impostazione. Purtroppo la ggiuve per qualità di palleggio e una spanna più in alto rispetto ai rossoneri, quindi dubito che gli si vada a pressare alti… Sarà una partita tutta in difesa e basta, cercando di prenderne meno possibile. Caricare di aspettative questa partita oggi non ha davvero nessun senso… Sosteniamo i nostri e basta! Forza Toro!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tarzan - 3 mesi fa

      Hai ragione. Io però non sono più disposto a vedere partite senza carica agonistica da parte dei nostri. Di fronte a prestazioni scialbe stavolta fischio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. GlennGould - 3 mesi fa

      Una spanna in piu del milan in fase di palleggio? Eh, fai anche tre. In ogni caso io appoggio la teoria di Boniperti: i derby, proprio non ce la faccio…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. CarlosMarinelliCampobasso - 3 mesi fa

        Mammamia mi rende isterico , non ce la faccio proprio davvero , rega i 5 Stelle hanno proposto l’azionariato popolare per alcune squadre fra cui il toro ,roma e Lazio dopo , hanno aderito , speruma rega perché qualche soldino lo butto li , speruma bin …

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy