Toro, la forza d’urto di Acquah sta diventando irrinunciabile

Toro, la forza d’urto di Acquah sta diventando irrinunciabile

Focus on / Il ghanese, che in queste prime giornate ha vissuto spesso una sorta di staffetta con Benassi, punta deciso una maglia da titolare: è fisicamente devastante e quando entra dalla panchina riesce sempre a rivitalizzare la squadra

6 commenti
Acquah formazioni Torino convocati, Torino-Roma

La partita di Modena contro il Carpi è stata per il Torino il classico esempio di inciampo che non ti aspetti. Un match sulla carta semplice che è stato gettato via da una prestazione insufficiente di gran parte della squadra. Da ogni ko però bisogna essere bravi a portarsi dietro qualcosa di utile, una lezione da usare in futuro per non commettere gli stessi errori: la lezione di sabato pomeriggio deve essere che il centrocampo del Torino non può più prescindere da Afriyie Acquah.

IMPRESCINDIBILE – Non importa il modulo, non importa quali siano i compagni di reparto, non importa l’avversario: ogni squadra deve avere i suoi punti di riferimento e nel Toro uno di questi deve essere il ghanese. Ha un ritmo e una fisicità unici nella squadra granata ed è in grado di spaccare la partita in ogni momento: nei 35’ nei quali Ventura lo ha utilizzato a Modena ha creato un’occasione da gol, fatto un cross e recuperato un pallone, mostrando voglia e grinta che fino a quel momento erano mancate al resto della squadra. Il dato più impressionante è però un altro: il report della partita registra una sua velocità media, negli sprint, di oltre 32 km/h; non si può rinunciare ad un giocatore che fa accelerazioni di questo tipo, è troppo importante averlo in campo perché spesso alle squadre avversarie un giocatore con queste caratteristiche manca.

L'esultanza di Acquah in Verona-Torino
L’esultanza di Acquah in Verona-Torino: il ghanese sa anche fare gol

LA STAFFETTA – Finora Ventura ha messo in piedi tra il ghanese e Benassi una vera e propria staffetta, degna dei tempi di Mazzola e Rivera: in 7 partite disputate 4 volte è stato titolare Benassi e 2 Acquah. Non solo, per 3 volte Acquah entrando dalla panchina ha preso il posto di Benassi e una volta è accaduta la sostituzione inversa. I due si sono trovati insieme solo nel finale della partita con il Chievo e sabato nell’ultima mezz’ora. E’ chiaro che adesso in mezzo al campo l’assenza di Baselli si fa sentire e che gli infortuni e le squalifiche nel reparto hanno costretto Vives ad un super lavoro, per cui Ventura ha preferito garantire alla linea in mezzo al campo un equilibrio maggiore; se però il Toro vuole continuare a viaggiare sui ritmi di alta classifica che ha mantenuto finora rinunciare alla straripante sostanza del ghanese dal primo minuto potrebbe diventare difficile perché non sono tante nella nostra Serie A le squadre che possono contare su un giocatore di questo tipo, che non solo è un ottimo interditore ma è anche in grado di vedere bene la porta e di spingersi con costanza in avanti.

Benassi
Benassi in azione contro il Carpi: lui e Acquahsono stati protagonisti di una sorta di staffetta in queste prime partite di campionato

IN CAMPO PER ‘INCORNARE’ IL DIAVOLO – Dopo la pausa l’avversario sarà un Milan sempre più in crisi: gettare Afriyie in campo sin dal primo minuto potrebbe essere la mossa giusta per creare ancora più scompiglio in una mediana che è chiaramente uno dei punti deboli dei rossoneri e aiutare non poco i granata a tornare subito alla vittoria.

6 commenti

6 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Bazza - 2 anni fa

    Vista la probabile assenza di Baselli contro il Milan si potrebbe provare Acquah e Benassi insieme con Vives a dettare i ritmi ? Mister che ne pensi ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Scott - 2 anni fa

    Punta dritto la porta e salta gli avversari. Irrinunciabile, come Peres.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. RDS - 26/04/15 Toro 2 - Merde 1 - 2 anni fa

    eh si, se Acquah non gioca titolare in questo particolare momento (sia di forma e sia d’infortuni) non si capisce quando partirà titolare..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Wendok - 2 anni fa

    Acquah in panca ( al di la delle giustificazioni ) è uno dei due errori di ventura contro il carpi. L altro è stato quello di non aver frustato la squadra o prima dell incontro, o nell intervallo. Sembravano la squadra parrocchiale in trasferta alla sagra del fagiolo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Papa Urbano I - 2 anni fa

    …quando si parla di progetto…avere 3 titolari di centrocampo sotto i 23anni…è veramente tanta roba…aspettando di vedere Prcic che l ho visto in amichevole e ha fatto vedere grande tecnica…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Papa Urbano I - 2 anni fa

    …questo può diventare un GRANDE giocatore…fisicamente è devastante e anche tecnicamente non è male…23 anni…tanta roba…
    …Benassi(21) può giocare tranquillamente a dx e a sx…sabato per me con Maxi è stato il migliore del TORO…+ Baselli(23)…+ sono curioso di vedere Prcic(21) che ne dicono un gran bene…direi che a centrocampo abbiamo veramente tanta roba…soprattutto se tiene conte dell età…e della crescita che questi ragazzi potranno avere…veramente tanta roba…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy