Toro, la Maratona zittisce il San Mamès

Toro, la Maratona zittisce il San Mamès

Athletic Bilbao-Torino/ I tifosi baschi zittiti a casa loro, si sentono solo le 2500 voci granata

Commenta per primo!

Erano 2500 contro 47000, ma alla fine hanno avuto ragione loro. Duemilacinquecento cuori granata in una bolgia di colori e di rumori biancorossi, una bolgia che però è stata fatta tacere una, due, tre volte e poi definitivamente dai gol degli eroi granata; un intero stadio che è stato sovrastato da quelle urla provenienti dal settore ospiti.

Voci incessanti di incitamento e di speranza, che non hanno mai smesso di sostenere i ragazzi di Ventura. E’ da brivido l’urlo che si sente da parte dei tifosi granata ai gol del Torino; emozionate la gioia di quei 2500 quando Darmian mette dentro il gol che vale gli ottavi di finale. Un ruggito nel silenzio di una cattedrale del calcio che tutti invocavano come dodicesimo uomo.

Il dodicesimo uomo invece lo ha avuto il Toro. Il dodicesimo uomo è stata la Maratona, al San Mamès di Bilbao così come lo è all’Olimpico di Torino, come lo è sempre stata e come sempre lo sarà, perché soltanto il Toro può dire di avere una tifoseria del genere. Sono stati quei 2500 cuori a credere sempre nell’impresa, un’impresa davvero da Toro, maturata sotto una pioggia epica, in un ambiente ostile.

Sono i cuori di tutti i tifosi granata quelli che sostengono e sosterranno la squadra in vista delle prossime partite, in Italia e in Europa. Perché il calore del tifo della Maratona e di tutto il popolo che ama il Torino è più forte e vivo che mai; e ieri è stato dimostrato che la Maratona, come il Toro può vincere contro chiunque, anche quando combatte in 2500 contro 47000.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy