Toro: la Samp porta bene a Meggiorini

Toro: la Samp porta bene a Meggiorini

A volte ci sono alcune partite che  segnano  la stagione di un giocatore. A volte diventano idoli indissolubili, altre frequentatori della panchina. Sono gli episodi che cambiano il destino di un giocatore. E ci vuole poco per passare da eroe a traditore. Meggiorini arrivato  al Toro…
Commenta per primo!
A volte ci sono alcune partite che  segnano  la stagione di un giocatore. A volte diventano idoli indissolubili, altre frequentatori della panchina. Sono gli episodi che cambiano il destino di un giocatore. E ci vuole poco per passare da eroe a traditore. Meggiorini arrivato  al Toro nel gennaio  2012 passò da acquisto poco convincente a salvatore della patria. E fu proprio il gol vittoria  nella partita casalinga contro la Samp a innalzarlo come nuovo bomber granata. Era il 20 febbraio e a Torino si sfidavano la prima contro la terza difesa del campionato. Al gol di Antenucci dopo una super galoppata di Stevanovic rispose Juan Antonio.  Al ’78 Meggiorini al posto di Bianchi. Forze fresche per trovare i tre punti. Ed ecco infatti il gol vittoria all’ 86. 
 
Primo gol in maglia granata, decisivo contro i rivali di sempre. Ma è nel secondo anno granata che arriva la prestazione più sbalorditiva di Meggiorini. 27 gennaio a San Siro contro l’Inter. Prima doppietta in assoluto in serie A. E sarebbe potuta arrivare addirittura  una  tripletta che avrebbe portato una vittoria storica e avrebbe iscritto  Meggiorini nella storia del Toro. Ma il calcio è così, fatto di episodi. Giocatori che arrivano sull’ Olimpo  per poi riscendere subito negli Inferi. Domenica ritorna la Samp. Di sicuro un buon ricordo per Meggiorini. Che possa essere di buon auspicio per il numero 69 e per il Toro.
 
 
Umberto Vergano
 
 
(foto N. Campo)
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy