Toro, la solidità difensiva all’esame Liverpool: Mazzarri cerca conferme importanti

Toro, la solidità difensiva all’esame Liverpool: Mazzarri cerca conferme importanti

Focus on / Zero gol subiti nelle prime cinque amichevoli: ora arriva un vero e proprio crash test

di Alberto Giulini, @albigiulini

Cinque amichevoli disputate e zero gol subiti: un buon biglietto da visita per il Toro di Mazzarri, che si prepara all’esame più importante in vista del campionato. La gara di martedì sera contro il Liverpool sarà infatti la prova del nove per i granata, chiamati a confermare la solidità difensiva mostrata nella prima parte del precampionato.

Lyanco, segnali positivi dal Brasile: cambiano le strategie di mercato

TEST IMPORTANTE – Quello di Anfield sarà un test molto importante, perché i granata troveranno davanti a sé una delle migliori squadre del panorama europeo oltre che più avanti nella preparazione. I reds inizieranno infatti il proprio cammino in campionato domenica 12 contro il West Ham: una settimana in anticipo rispetto ai granata. E come ribadito a più riprese, Klopp vuole affrontare queste amichevoli come si trattasse delle prime gare di campionato. Ne è una dimostrazione la partita di ieri sera contro il Napoli, superato per cinque reti a zero. Ed il tecnico tedesco ha mostrato quanto tenesse alla sfida schierando tutti i pezzi da novanta, a partire dal tridente Salah-Firmino-Mané.

OUT IZZO – Quello di martedì si prospetta dunque essere un vero e proprio crash test, con la solidità difensiva del Toro messa alla prova contro giocatori che giusto la scorsa stagione hanno conquistato la finale di Champions League. Nel pacchetto arretrato Mazzarri dovrà però fare a meno degli infortunati Bonifazi e Lyanco con il rischio di non poter contare nemmeno su Izzo. L’ex Genoa, che aveva accusato un problema alla caviglia, ieri ha svolto un programma personalizzato, ma continua a lavorare per esserci: una decisione definitiva verrà presa solamente nei prossimi giorni. Al suo posto potrebbe esserci presumibilmente Bremer, che già lo aveva sostituito nella gara contro la Chapecoense, a completare il terzetto difensivo con Nkoulou e Moretti.

12 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13940067 - 4 mesi fa

    Anch’io gufo ma credo che 5 papine come il Napoli non c’è le prendiamo.. comunque non vedo l’ora di godermi la partita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13797744 - 4 mesi fa

    partita in cui faremo un figurone ! Liverpool spera nei rigori .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. SiculoGranataSempre - 4 mesi fa

    Contro il Liverpool avremo taaante risposte. Cmq vada prevedo forum di fuoco su questo sito.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Granata - 4 mesi fa

    Sono curioso di capire chi affronterà Salah

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-13973712 - 4 mesi fa

    ho la sensazione che quest’anno il Napoli sarà un flop ….e credo che martedì noi 5 gol non ce li prenderemo. comunque sarà una sfida affascinante

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. granatadellabassa - 4 mesi fa

    La linea a tre è quella in cui ci sono più scommesse. Dietro alle sicurezze Izzo e N’Koulou ci sono un vecchietto e dei baldi giovani. Se il nonnino fa un altro miracolo e almeno uno dei giovani esplode, siamo a cavallo.
    Ma per martedì sarà durissima.

    Da centrocampo e attacco sappiamo che cosa aspettarci.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Fabio - 4 mesi fa

    Che eleganza! Non Bremer… certi commenti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. user-13746076 - 4 mesi fa

    Forza ragazzi, taca la bala… Si parte sempre da 0-0… Prevedo un gran bel catenaccio. Viva il Paron Rocco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 4 mesi fa

      I galletti ci hanno vinto un mondiale col catenaccio ed i contropiedi che oggi i fighi chiamano ripartenze

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Vanni - 4 mesi fa

    Se Izzo non gioca al suo posto gioca Bremer. Se farà gli stessi giochetti della Chape anche contro Salah e compagnia… avremo trovato un campione. Vediamo eh.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. AppianoGranata - 4 mesi fa

      Questo Bremer, tra l’altro, mi sembra anche un gran bravo ragazzone! Mi sa che le nonnine della Torino Bene lo stanno tutte adocchiando per le loro tenere nipotine!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. AppianoGranata - 4 mesi fa

    Devo ancora capire se Bonifazi sia sfigato o più fragile di Obi. Peccato però… partite come queste erano utilissime per crescere e capire il suo vero valore. Forza Kevin torna presto ! Ora guai ad intimorirsi per le 5 pappine al Napoli: godiamoci il palcoscenico e proviamo ad abituarci a certi incontri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy