Toro, l’analisi della difesa: il vero problema rigori subiti e palle inattive

Toro, l’analisi della difesa: il vero problema rigori subiti e palle inattive

Dieci gol subiti in sette…
Dieci gol subiti in sette partite permettono ai granata di avere l’ottava difesa della Serie A insieme a Lazio, Livorno, Atalanta e Verona. Differenza reti pari a 0, perchè sono dieci anche i gol fatti; una statistica che condivide solo con il Milan.
LE TRE DIFESE DI VENTURA – In precedenza avevamo visto come il tecnico avesse usato  la stessa formazione solamente in due partite. Mentre in queste prime 7 giornate le combinazioni difensive sono state 3.


E’ con quest’assetto che il Toro ha subito più reti: ben 5, per una media di 1.67 a partita
 

In questo caso, invece, il Toro ha subito meno gol: 3 per la precisione. Una media di una rete a partita


Con quest’ultimo assetto (che fa poco testo, basandosi su una sola partita) il Toro ha subito 2 reti

COME ARRIVANO I GOL – Come si è visto, secondo le statistiche, la difesa meno perforata è composta da Moretti, Rodriguez e Glik. Ma per essere davvero precisi, occorre andare ancor più nel dettagli, focalizzando l’attenzione su come siano arrivati i 10 gol subiti. Questa è la distribuzione generale:

GOL SU AZIONE               3
RIGORI                3
CALCI D’ANGOLO               2
PALLE INATTIVE               2
 
PALLE FERME – Un dato interessante sono i 4 gol subiti da palla ferma (calcio di punizione  e calcio d’ angolo). Quindi Ventura dovrebbe migliorare nel gioco aereo, in cui la squadra sembra più vulnerabile. L’Atalanta (in due circostanze), il Bologna e la Juventus ne hanno approfittato.
TROPPI RIGORI – D’altra parte, un altro dato su cui riflettere sono anche i 3 rigori subiti in solo 7 gare. A questo punto dell’ anno scorso il Toro ne aveva subiti 2 (contro Sampdoria e Cagliari) per un totale di 10 nell’intera la stagione. Un numero troppo alto su cui il tecnico genovese (arbitri permettendo)  dovrà lavorare.
 
Mario Gago
(foto Dreosti)
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy