Toro, l’esperienza di Moretti arma in più contro il Milan

Toro, l’esperienza di Moretti arma in più contro il Milan

Focus on / Il difensore è ormai una colonna granata, anche contro le big il suo rendimento non cala

Moretti

Ormai al terzo anno in granata, Emiliano Moretti ha saputo calarsi perfettamente nella realtà che lo circonda ed è ormai uno dei leader dello spogliatoio; grande professionista e giocatore umile e diligente, è anche entrato nel cuore dei tifosi grazie alle sue prestazioni.

moretti
Emiliano Moretti in tackle: una delle sue specialità

Prestazioni che l’hanno portato anche ad essere notato da Antonio Conte e ad entrare così nel giro della Nazionale azzurra, un bel traguardo vista l’età a cui il difensore l’ha raggiunto. E prestazioni, soprattutto, che in tre anni molto raramente hanno registrato dei cali: non importa l’avversario che si trova davanti, il roccioso ed elegante ex Genoa riesce praticamente sempre ad arginarlo o a limitarne i danni, conducendo ottime partite. Il suo rendimento, quindi, è costante anche contro le big: ed è proprio di questo che il Torino ha bisogno, giocatori con personalità che reggano il confronto anche contro avversari e, eventualmente, in palcoscenici importanti.

Nonostante le statistiche, l’apparente fragilità difensiva dei rossoneri, le difficoltà che la società milanese sta affrontando e quant’altro, sabato sera contro il Milan servirà la partita perfetta per portare a casa i tre punti che da tanto mancano contro questo avversario. E Moretti si candida, ovviamente, ad una maglia da titolare per difendere Padelli dalle offensive di un reparto che, comunque, possiede moltissima qualità: a partire da Bacca per arrivare a Luiz Adriano, passando per Balotelli (in dubbio) e senza dimenticarsi l’ex Cerci; tutti giocatori che, in una squadra ben organizzata, sono capaci di fare eccome la differenza.

moretti
Il numero 24 festeggia con Glik il suo gol alla Fiorentina

Proprio riguardo ad Alessio Cerci, negli ultimi giorni si sente parlare di una sua possibile candidatura alla prima maglia da titolare in stagione e, poiché in tal caso agirebbe ovviamente sulla destra, proprio Moretti sarebbe uno dei giocatori chiamati a formare la “gabbia” attorno al fantasista ex Toro. Indipendentemente dagli uomini che Mihajlovic deciderà di schierare, è indubbio che l’esperienza del numero 24, che come sempre si metterà a servizio del collettivo, sarà un valore aggiunto per Ventura e per i compagni di squadra, che possiedono in Emiliano Moretti una vera e propria sicurezza.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy