Toro, Lukic e Bremer: quei giovani che puntano alla prima maglia da titolare

Toro, Lukic e Bremer: quei giovani che puntano alla prima maglia da titolare

Focus On / I due giocatori scaldano i motori: contro i ciociari potrebbe toccare a loro. Il tecnico li tiene d’occhio

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

Il Torino, dopo il primo successo esterno arrivato contro il Chievo al Bentegodi, si appresta ad affrontare un’altra squadra di bassa classifica come il Frosinone, contro la quale l’unico imperativo sarà vincere. La partita è in programma venerdì alle ore 20:30 allo stadio Olimpico Grande Torino: è la quarta in 13 giorni e non è da escludere che Mazzarri decida di operare dei cambi fin dall’inizio, nonostante il tecnico stia tenendo molto sulla corda il gruppo al fine di evitare rischi di sottovalutazione.

Scatto di Chiara Brunero
Scatto di Chiara Brunero

LUKIC – Se Mazzarri optasse per delle rotazioni, allora potrebbe arrivare il momento dal primo minuto di Sasa Lukic. Il centrocampista serbo ha lavorato bene in settimana, attirando le attenzioni del tecnico di San Vincenzo: in più il giovane mediano sta cercando di giocarsi le sue chance, giocando spezzoni di partita (come a Bergamo contro l’Atalanta) nei quali dimostra di avere qualità non indifferenti. Molto dipenderà dal modulo che sceglierà dall’inizio il tecnico toscano: potrebbe essere Meité a cedere il posto a Lukic, visto il suo evidente calo di prestazioni dopo un avvio di campionato al di sopra delle righe, con gol e tanta sostanza in mezzo al campo.

Torino, Cairo: “Vogliamo fare qualcosa in più. Mazzarri? Ha qualità”

BREMER – C’è un altro giocatore tra i più giovani della rosa che si allena con grande costanza dal ritiro di Bormio, come Lukic, e che come il serbo non ha avuto ancora un’opportunità da titolare, calcando il campo solo nello spezzone finale del match alla prima giornata con la Roma. Si tratta di Gleison Bremer, anche lui tenuto sotto la lente d’ingrandimento da parte di Mazzarri nel corso di questa settimana di allenamenti. Il ragazzo sta cercando di guadagnarsi una gara dal primo minuto, come accaduto con Djidji a Bergamo, e potrebbe essere arrivato il suo momento: Armando Izzo è uno di coloro che hanno sempre giocato e potrebbe prendersi una piccola pausa contro il Frosinone, per lasciare lo spazio a Bremer di dare dimostrazione del suo talento e prendere anche confidenza con il campionato nostrano. Mazzarri, infatti, si è sempre detto particolarmente cauto con l’inserimento dei nuovi difensori. Mancano due giorni per decidere la formazione, Mazzarri trarrà gli ultimi elementi dagli allenamenti di oggi e domani e poi sceglierà la formazione più idonea per vincere la partita con il Frosinone.

18 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. peter1 - 1 mese fa

    A meno che non siano stati presi solo per giocare in Coppa Italia, la gara contro il decimato Frosinone è la gara ideale per far esordire dal primo minuto Lukic e Bremer. Ma il primo non a discapito di Meite.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-14003131 - 1 mese fa

    Forza e coraggio Mazzarri, fai giocare i 2.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. marcohelg_385 - 1 mese fa

    basta che ci siano belotti zaza e falque altrimenti fuori dai coglioni mazzarri!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Madama_granata - 1 mese fa

    Mettiamo in campo chi volete, o, meglio, chi vuole l’allenatore, ma non condanniamo i giovani se, scesi in campo, non riescono a fare faville fin dalla prima partita!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. schmat - 1 mese fa

    Le squadre più forti, come anche quella che puzza di merda a strisce bianconere, quando hanno partite così le affrontano con un 11 titolare composto da almeno 3-4 riserve. Certo, è un rischio, ma è l’unico modo di dare la sensazione di essere superiori e di dare alle riserve del minutaggio. Affrontare queste gare con l’11 titolare più forte che sì ha rischia di essere controproducente perché: 1) non riposano mai, e 2) le riserve si sentiranno sempre più ai margini e meno volenterose di mostrarsi efficaci e utili.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. SiculoGranataSempre - 1 mese fa

    Anche io vorrei vedere Rincon a mordere caviglie, lukic e Meité a ragionare, Falque dietro Zaza e Belotti, con quest’ultimo un po’ più indietro di Zaza per partire più sui palloni da dietro. Esterni Ola Aina e? Cavolo ci manca un esterno che sappia anche difendere. Lollo riposi che è meglio averlo a Bologna. Allora non resta che Berenguer anche se così siamo un po’ sbilanciati in avanti… Ma con i Ciociari si potrebbe cominciare così con 3412 e poi se facciamo gol (sigh!) passiamo ad un 352 con falque e Belotti/Zaza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. daunavitagranata51 - 1 mese fa

    fuori Rincon che stà proprio pippando ogni partita,ugualmente Baselli,

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. daunavitagranata51 - 1 mese fa

      e diamo minutaggio ai nuovi e giovani, provarli per intregarsi al sistema del nostro TORO

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. iugen - 1 mese fa

    Non mi dispiacerebbe una sorta di 424 come si è visto alla fine della partita contro il Chievo:
    Sirigu
    Bremer Nkoulou Djidji Aina
    Falque Meite(Rincon) Lukic Berenguer(Soriano)
    Zaza Belotti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 1 mese fa

      Questo, però, è un 4-4-2!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. GlennGould - 1 mese fa

    3 4 1 2, con Iago dietro Zaza e Gallo. Se non lo provi in casa col Frosinone, quando?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 1 mese fa

      Io li metterei sempre!!! Altro che! Un bel 3-1-2-3 con Rincon davanti alla difesa e Meite con Soriano nel mezzo. Torniamo al tremendismo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. iugen - 1 mese fa

        3+1+2+3 = 9
        Ne puoi schierare ancora uno! 😉

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Marchese del Grillo - 1 mese fa

          ahhahahhaaha!!! Hai ragione, effettivamente mi mancava qualcosa. E allora mettiamone uno in più a centrocampo, va! Abbondiamo, che poi dicono che siamo tirchi!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. torotorotoro - 1 mese fa

          siamo abituati a giocare con uno in meno! (Niang, l’anno scorso)

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Marchese del Grillo - 1 mese fa

            E Sadiq dove lo mettiamo?

            Mi piace Non mi piace
  10. GlennGould - 1 mese fa

    E certo, lasciamo fuori Meite, e facciamo giocare Lukic (Che a me piace). Ma non al posto di Rincon; cosa ci tocca leggere..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. PrivilegioGranata - 1 mese fa

    A centrocampo metterei comunque Meité, che garantisce fisicità e tecnica superiori, affiancato da Lukic, con Rincon a fare il cagnaccio recupera palloni.
    Baselli in panca a prendere vitamine e decidere che cosa vuol fare da grande.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy