Toro, Millico vede l’esordio in A: con l’Udinese primo ricambio in attacco. Lo scenario

Toro, Millico vede l’esordio in A: con l’Udinese primo ricambio in attacco. Lo scenario

Focus on / L’attaccante della Primavera può essere il primo cambio contro l’Udinese: le possibilità di esordio non sono mai state così elevate

di Alberto Giulini, @albigiulini

Non si era ancora presentata un’occasione così ghiotta per Vincenzo Millico, che domenica contro l’Udinese potrebbe trovare l’esordio con il Toro dei grandi. Con Zaza squalificato e Parigini che continua a non allenarsi per un problema muscolare, infatti, il talento della Primavera granata si candida ad essere la prima alternativa ai titolari nel reparto d’attacco.

PRIMA ALTERNATIVA – La coppia d’attacco che scenderà in campo dal primo minuto sarà con ogni probabilità quella composta da Andrea Belotti e Iago Falque. E così, nel caso in cui Mazzarri dovesse decidere di effettuare una sostituzione nel reparto avanzato, le opzioni non sarebbero così numerose. Ceduti Edera e Soriano, non sarà della partita lo squalificato Zaza e, probabilmente, nemmeno l’acciaccato Parigini: ecco dunque che le opzioni rimarrebbero Damascan, Millico o Berenguer riadattato. E detto che l’attaccante moldavo è ormai sceso nelle gerarchie, ci sarebbe solamente l’ipotesi di Berenguer seconda punta a frapporsi fra Millico ed il possibile esordio. Si può dunque dire che domenica il talento cresciuto nel vivaio granata sarà la prima alternativa ai titolari.

GIUSTI PRESUPPOSTI – Non bisogna però dare per scontato un cambio nel reparto avanzato. Saranno necessari i giusti presupposti, infatti, perché Mazzarri decida di sostituire un giocatore importante come Iago Falque o Belotti. L’ipotesi più verosimile, in tal senso, è quella dell’esordio nel finale di in una partita in cui il Toro sia in controllo. All’inverso potrebbe invece capitare che Millico venga mandato in campo per giocare insieme agli altri due attaccanti: una possibilità, questa, ipotizzabile in caso di partita da sbloccare o da recuperare. Insomma, il giovane scuola Toro non ha mai avuto una possibilità così concreta di esordire: un suo ingresso, però, sarà inevitabilmente legato all’andamento della gara.

21 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Michele Nicastri - 3 mesi fa

    Basta coi catenacci andiamo a giocarla, con equilibrio ma anche aggressività:
    Sirigu
    Djidji Moretti Izzo
    Aina Ansaldi Rincon Berenguer
    Iago Belotti Millico

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ciccio76 - 3 mesi fa

    Provare il 343 con in avanti Iago Gallo e Millico , inutile giochicchiare per sperare in un colpo di fortuna , se arriva, ed avere una vittoria risicata. La domenica dopo saremmo di nuovo da capo a piedi con l’ultimo treno … le altre rallentano…. gli arbitri ci penalizzano …. etc. era. FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Simone - 3 mesi fa

    Questa è la rosa con i più talentuosi:
    Sirigu
    Izzo Moretti Djidji
    Aina Ansaldi Rincon Lukic/Baselli Berenguer
    Iago Gallo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 27 marzo 1983 - 3 mesi fa

      E a partita in corso dentro meite, e se si mette bene, spazio a millico nel finale. Se scendessimo in campo come contro la spal sarebbe inspiegabile.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. prawn - 3 mesi fa

    Leggo tanti sogni qua sotto, ma secondo voi WM si inventa una difesa a 4?

    Dubito…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Tor zone - 3 mesi fa

    Sirigu
    Ansaldi Izzo Moretti Aina
    Baselli Rincon Lukic
    Iago Belotti Berenguer

    Massimo di tecnica
    Se la rigiochiamo solo sulla fisicità si va al bis della partita contro la spal

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Tor zone - 3 mesi fa

    Sirigu
    Ansaldi Izzo Moretti Aina
    Baselli Rincon Lukic
    Iago Belotti Berenguer
    Ovvero il max di tecnica senza rinunciare alla fisicità
    Udinese molto fisica, se la rimettiamo sulla lotta ne esce il bis della partita contro la spal

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Marcogol - 3 mesi fa

    Sirigu
    Desi, izzo, moretti, ansaldi
    Meite, rincon, baselli
    Falque
    Belotti, millico

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 3 mesi fa

      Ancora con Iago trequartista quando quella NON è la sua posizione…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marcogol - 3 mesi fa

        Se vuoi fare giocare millico in coppia con belotti non vedo altra soluzione se non il 4-2-4 allora si hai ragione

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Simone - 3 mesi fa

          Modulo lontano anni luce dall’idea che Mazzarri ha del calcio.
          Iago puo’ giocare tranquillamente nel 3-5-2 come esterno di centrocampo

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Marcogol - 3 mesi fa

            Mmm non sono molto d’accordo sul fatto che Iago possa fare l’esterno di centrocampo senza un terzino dietro lui

            Mi piace Non mi piace
          2. Marcogol - 3 mesi fa

            Secondo me fará un 352 ma senza millico e i due davanti saranno iago e belotti

            Mi piace Non mi piace
  8. schmat - 3 mesi fa

    Nei commenti vedo i soliti parlare di Belotti come un giocatore in declino. Non vi rendete conto che, da quanto ha fatto 26 gol in A, le difese non lo lasciano neanche scaccolarsi senza una gomitata? Ne prende tantissime, è completamente chiuso, ed è per questo che al suo fianco servirebbe uno come Millico. Non li puoi marcare entrambi, devi scegliere, e quando ne lasci libero uno, quello segna. Zaza non è all’altezza di questo ruolo, è un cambio e lo sta dimostrando.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. prawn - 3 mesi fa

    Visto che viene convocato facciamolo giocare, campionato del Toro quest’anno nuovamente finito, lui tolto dalla primavera, almeno vediamo se e’ un campione o no

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Madama_granata - 3 mesi fa

    Spero tanto che Millico esordisca.
    Sotto l’ala protettrice di Belotti potrebbe far bene, ed essere abbastanza libero di spaziare, visto che il Capitano tira su di sé 3/4 avversari ogni partita!
    O, viceversa, la sua presenza potrebbe alleggerire la pressione su Belotti!
    Purché, se entra, a Millico venga dato il tempo necessario x provare ad esprimersi: almeno mezz’ora, non i soliti frustranti 5/10 minuti finali!
    Contraria totalmente all’ennesimo tentativo di fare giocare un Damascan mai sufficiente nemmeno con la Primavera.
    Berenguer non mi convince: solo tanta corsa, quando gioca bene, se no “evanescente”. Un “tiro preciso” ogni 10 passaggi sbagliati!
    Soprattutto, vista la penuria di gol, abbiamo bisogno di un attaccante puro, di uno che segni a raffica, e Berenguer non lo è.
    Spero proprio che il “duo”
    Belotti-Millico sia l’attacco giusto x il Torino del futuro.
    E che, entro un paio d’anni, Rauti, Ferigra, Kone, De Angelis, Petrungaro e Gemello si dimostrino all’altezza di formare l'”ossatura” di una prima squadra vincente!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. elio.bernard_12164030 - 3 mesi fa

      giusto, ma con chi in panchina?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Madama_granata - 3 mesi fa

        Con Edera che Mazzarri ha spedito a Bologna, o con Parigini che.. Toh, ma guarda, è infortunato!
        W.la “panchina corta”!
        Piuttosto, se non c’è nessun altro grattando il fondo del barile:
        Belotti e Millico in campo e Rauti in panchina.
        Almeno sapremo se i 2 ragazzi sono veramente
        dei potenziali campioncini, o no!
        Se nel calcio dei grandi “spariscono”, o se fanno la loro figura e, magari, segnano anche!
        Se nel futuro saremo a posto in attacco, o se dovremo andare a cercare il Niang (Soriano, Zaza) di turno!
        Il momento degli “esperimenti” è giunto, senza che Mazzarri se ne accorgesse!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Simone - 3 mesi fa

      Volenti o nolenti Berenguer è il nostro giocatore che fa più dribbling nonostante i pochi min giocati rispetto agli altri (fonte Lega calcio). Ciò significa creare superiorità numerica

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Giancarlo - 3 mesi fa

        Inoltre non ha mai giocato nel suo ruolo. Io credo fortemente in Berenguer, ma occorrerebbe giocare con il 3.4.3, con possibilità di alternarlo a Millico, ma da quell’orecchio VM non ci sente.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Simone - 3 mesi fa

          A mio avviso con le cosiddette piccole puo’ giocare anche nel centrocampo a 5 come esterno al posto di Lollo

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy