Toro, nell’era Ventura mai così in alto in serie A

Toro, nell’era Ventura mai così in alto in serie A

Approfondimento / In fatto di punti il tecnico genovese meglio anche di Sonetti e Camolese

Nell’era Ventura, in serie A, dopo 29 turni il Torino non aveva mai fatto così bene.

Sia a livello di punti (42 contro i 39 dello scorso anno e contro i 36 del 2012 /2013), sia a livello di classifica, in quanto non aveva mai occupato, come adesso, il settimo posto in solitaria, in quanto terminò l’ultima stagione appaiato al Parma.
Se si guardano di nuovo i punti collezionati in classifica, inoltre, è un Toro da record anche se confrontato con le ultime stagioni disputate nella massima serie, a cominciare dal lontano campionato 1994/’95, con Nedo Sonetti in panchina.
In quell’anno infatti, davvero notevole in fatto di punti, alla ventinovesima giornata il Toro ne aveva 41, ovvero uno in meno rispetto a oggi.
Un’altra annata positiva in serie A, che tutti i tifosi granata ricordano con piacere, è quella del 2001/2002, con Giancarlo Camolese in panchina: ebbene, anche in quel campionato, a oggi, il Torino aveva 39 punti, ed era di conseguenza a tre lunghezze in meno.
E’ il segnale del buon lavoro di Ventura , dello staff e dei giocatori, un lavoro cresciuto giorno dopo giorno e che sta portando ottimi risultati, anche con le coppe di mezzo per buona parte della stagione e anche senza alcuni pezzi da 90 come Cerci e Immobile, partiti per migliori lidi senza fin qui trovare grande fortuna.
Resta ancora da scrivere il finale, però.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy