Toro, occhio a Fernando: il cagnaccio di Zenga, pronto a mordere Baselli

Toro, occhio a Fernando: il cagnaccio di Zenga, pronto a mordere Baselli

In mediana / Il tecnico blucerchiato vuole piazzare l’incontrista brasiliano, in marcatura fissa, sul giovane azzurro

Fernando Lucas Martins, centrocampista verdeoro arrivato alla Samp su raccomandazione di un certo Lucenscu. Grande, grosso, piedi buoni ma non certo buonissimi. Il classico brasiliano atipico trapiantato in Europa – o il tipico incontrista europeo nato in Sudamerica, se preferite -: la sostanza è questa e Zenga lo sa.

Fernando della Samp entra duro su Hamsik
Fernando della Samp entra duro su Hamsik

L’ex Shakhtar Donetsk domenica sarà al 99% in campo all’Olimpico di Torino per sfidare la compagine granata. Una sfida d’alta classifica, una gara che in questo momento vale certamente il secondo posto in classifica e magari – se l’Inter dovesse inciampare nei suoi passi – anche qualcosa di più.

Zenga sa bene che dalla cintola in su la sua squadra può far male a chiunque, al contempo non può negare che i suoi in difesa – spesso e volentieri – concedono più di qualcosa. Ed è proprio su quel difetto che il Torino dovrà far leva, magari sfruttando gli inserimenti dei propri centrocampisti, su tutti: Daniele Baselli.

Baselli centrocampista goleador del Torino
Baselli centrocampista goleador del Torino

Quattro gol in stagione per l’ex Atalanta: due tagliando l’area come un coltello, altrettanti sfoderando staffilate dalla distanza, dopo esserci accentrato con la palla tra i piedi. Pericolo numero uno per Zenga che sta costruendo una gabbia fatta apposta per lui. E a far guardia al cancello, ci sarà proprio Fernando: il cagnaccio di Erechim pronto a mordergli le caviglie.

Torino-Sampdoria, la sfida si avvicina e i blucerchiati lavorano per adattarsi all’avversario: segno evidente del timore che oggi incute la banda granata.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Puliciclone - 2 anni fa

    Io invece ricordo un intervento di Victor su Zago. Stesse squadre stessa situazione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Wendok - 2 anni fa

    Le marcature di questo tipo, se sfruttate bene tatticamente, aprono strade i previste per inserimenti e tattiche diaboliche. E ventura da questo punto di vista, Sa dire la sua.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy