Toro, occhio all’attacco della Sampdoria

Toro, occhio all’attacco della Sampdoria

Verso Torino – Sampdoria / Eder giocatore pericolosissimo, Eto’o e Okaka dovrebbero partire dalla panchina, ma possono comunque colpire a freddo

Commenta per primo!

Samuel Eto’o, il nuovo arrivato in casa blucerchiata e vero e proprio colpo del mercato di gennaio, non giocherà dall’inizio contro il Torino oggi pomeriggio alle 15 allo stadio Olimpico, come dichiarato in conferenza stampa dal suo tecnico Mihajlovic.

Eto’o potrebbe però entrare a partita in corso, e questo rappresenterebbe un pericolo per i granata, in quanto l’ex Inter non ha certo bisogno di presentazioni: attaccante pericolosissimo, veloce e tecnico può far male a qualsiasi difesa.
Ma non è l’unico ad impensierire il Toro. Okaka, bomber della Samp e della Nazionale di Conte e vera e propria bestia nera del Torino (in gol negli ultimi due scontri diretti), partirà probabilmente anche lui dalla panchina, ma può senza dubbio colpire a freddo appena entrato. Non bisogna poi dimenticare Eder, uno che con i nuovi arrivi (a Bogliasco è giunto anche Muriel, che però non è ancora pronto) potrebbe passare in secondo piano.
Il brasiliano ex Frosinone è invece il classico attaccante capace di creare grattacapi ad una difesa come quella granata, da sempre in difficoltà contro elementi del genere. Eder corre dal primo all’ultimo minuto, fa un incessante movimento per disorientare gli avversari e favorire gli inserimenti dei compagni e, soprattutto, è capace di gol e grandi giocate.
Al suo fianco agirà con ogni probabilità Gonzalo Bergessio, uno che ha esperienza e che in passato, a Catania, ha dimostrato di vedere bene la porta avversaria.
Glik e compagni dovranno faticare non poco per mettergli il silenziatore, ma d’altra parte, se si vuole una vittoria di prestigio, bisogna anche fare i conti con giocatori di talento.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy