Toro, Ola Aina continua a crescere: è decisivo anche in fase offensiva

Toro, Ola Aina continua a crescere: è decisivo anche in fase offensiva

Focus on / E non sono mancati gli apprezzamenti, con Il Presidente Cairo che lo ha lodato pubblicamente

di Alberto Giulini, @albigiulini

Dopo la grande prova contro la Fiorentina, anche a Genova con la Sampdoria Ola Aina è stato grande protagonista. Il terzino scuola Chelsea è stato ancora una volta protagonista anche in fase offensiva, con una sponda di testa che ha portato al gol di Iago Falque.

IN FASE OFFENSIVA- Proprio in fase offensiva l’esterno nigeriano ha mostrato grandi miglioramenti. Già contro i viola Aina aveva sfiorato il gol, centrando un palo da cui è poi scaturita l’autorete di Lafont. Contro la Sampdoria è arrivata un’ulteriore dimostrazione dei progressi che il giocatore sta compiendo in fase offensiva. Dotato di una grande velocità, l’ex Chelsea non rinuncia ad attaccare quando ne ha la possibilità e riesce spesso a nascondere il pallone ai difensori avversari con guizzi importanti.

Bentornato Parma, che vinca sempre il migliore

SUL RISCATTO – La strada intrapresa è dunque quella giusta, come ha sottolineato anche il presidente Cairo. “Mi sta piacendo molto Ola Aina – aveva raccontato il patron granata ad inizio settimana -, sta mandando dei segnali importanti”. Segnali importanti, dunque, che stanno dimostrando come il giocatore possa valere un investimento da dieci milioni di euro, cifra che il Toro dovrà sborsare per riscattare l’esterno dal Chelsea. Ma sono discorsi che andranno affrontati più avanti: ora, infatti, il giocatore dovrà continuare a crescere in granata e poi potrà accumulare sempre più esperienza con la Nazionale. Si attende solamente l’ufficialità, ma Aina dovrebbe fare parte anche questa volta della selezione nigeriana.

11 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. rossodisera - 2 settimane fa

    A volte mi è sembrato di vedere Gullit per come esce con certe giocate: è come un cervo che esce di foresta! Forse dovrebbe cambiare ruolo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. maxxvigg1968 - 2 settimane fa

    …. appena Cairo avrà fiutato che potrà rivenderlo a 20/22 milioni ….. ecccceeerto che lo riscatterà !!!!
    aha aha aha aah ahaa

    scherzi a parte ….. gran bella sorpresa sto ragazzone …. ma come mai di là nn trovava posto ???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. tafazzi - 2 settimane fa

    Puoi tranquillamente attendere, ma un giocatore della sua età (21), che unisce fisico e tecnica, che gioca indifferentemente a dx e a sx, tatticamente disciplinato ma con enormi margini di miglioramento…., è chiaro che stiamo parlando di un ottimo giocatore.
    Oltre a quello che si è visto in campo la garanzia è MazzaRri, non ha avuto nessuna remora a farlo giocare anche se era in gruppo da poco tempo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luke69 - 2 settimane fa

      ..mazzarri visti gli infortuni in contemporanea di Lollo e Ansaldi è stato obbligato a schierarlo in campo perchè era l’unico esterno di ruolo, non diamo meriti a chi non li merita cortesemente.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ALESSANDRO 69 - 2 settimane fa

        Luke69,Buffon esordì in serie A che non era ancora maggiorenne, ti ricordi perché fu mandato in campo????Perché il titolare Luca Bucci, tra l’altro nel giro della nazionale, si infortuno’ e dovette star fermo per diverse settimane…..il resto della storia lo conosci…
        Buffon fu semplicemente bravissimo a cogliere l’occasione al volo per dimostrare il suo potenziale. Falcone esordì col Toro in coppa delle coppe ad Aberdeen perché Gregucci si fece male dopo un quarto d’ora. Quindi mi sembra normale che Ola Aina giochi perché il titolare sia infortunato. Quindi Bravo Mazzarri a fudarsi del ragazzo e bravo il ragazzo che ha sfruttato ottimamente l’ opportunità…..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Luke69 - 2 settimane fa

          ..mi trovi d’accordo ma non in tutto Alessandro69, perchè tu sai che se non si infortunavano i titolari oggi lui sarebbe come bremer, mazzarri i giovani non li vede se non costretto, l’amico Tafazzi parla di meriti di Mazzarri chesecondo me non ha sul suo esordio, tutto qui

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ALESSANDRO 69 - 2 settimane fa

            Hai ragione ma onestamente tu avresti tolto Ansaldi per mettere un esordiente senza un valido motivo????Dai non lo farebbe nessuno…

            Mi piace Non mi piace
      2. tafazzi - 2 settimane fa

        Quello che scrivi è vero, ma quante giornate è durata l’emergenza? Non avesse avuto fiducia nel ragazzo poteva tranquillamente adattare Izzo o Parigini.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-14036712 - 2 settimane fa

    Come sempre nel calcio odierno si giudica subito e troppo presto dopo 2 o 3 partite giocate bene. Da questo sito ho letto giudizi pesanti e negativi sul Gallo, quando questo ha segnato(in A…) oltre 50 reti con la nostra maglia, senza avere la decenza di aspettarlo(per fortuna c’è un tecnico bravo ed esperto come Mazzarri) ed adesso Aina va subito riscattato. Fino adesso l’inglese è stata una sorpresa piacevole, ma vorrei attendere almeno la fine del girone di andata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Tarzan - 2 settimane fa

    Per me da riscattare assolutamente. Ha mezzi fisici sopra la media. E tra 2 – 3 anni di milioni ne vale almeno il doppio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Colbacco_60 - 2 settimane fa

      Esatto! Se pensi che il Chelsea ce ne ha dati 30 per Zappacosta (che a me piaceva, ma se la metti “ti do Zappacosta per Ola Aina + 20 milioni” glielo porto a piedi in Inghilterra!)

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy