Toro, ora testa al Chievo: possibili novità di formazione

Toro, ora testa al Chievo: possibili novità di formazione

Verso Torino – Chievo / Nelle prossime uscite potrebbero essere impiegati maggiormente elementi come Ichazo, Gaston Silva, Jansson e Gonzalez. Senza dimenticare le possibili convocazioni di giovani come Lescano

Commenta per primo!

La qualificazione alla prossima Europa League, per il Torino di Giampiero Ventura, sembra ormai irrimediabilmente compromessa, salvo autentici miracoli sportivi.

Tuttavia c’è più di un motivo, in casa granata, per guardare con interesse alle partite che restano per concludere questo campionato, a cominciare dalla prossima gara, in programma domenica pomeriggio alle 15 all’Olimpico contro il Chievo.

Come ha dichiarato lo stesso tecnico ligure nel dopopartita di ieri infatti, per il Toro ci sarà l’opportunità, con la salvezza ormai da tempo in tasca ed essendo fuori dalla lotta all’Europa, di testare alcuni elementi utilizzati meno nel corso della stagione.

Tra questi spuntano senza dubbio il portiere uruguayano Ichazo (favorito sul più esperto Castellazzi per sostituire lo squalificato Padelli), un elemento da valutare in queste ultime uscite in vista della possibile riconferma per la prossima annata, il suo connazionale Gaston Silva, fin qui visto all’opera in rare occasioni tra cui proprio il match d’andata contro i gialloblu e, al centro della difesa, come vice Glik, il centrale svedese Pontus Jansson, fin qui sempre positivo quando chiamato in causa.

A metà campo c’è curiosità per Alvaro “Tata” Gonzalez, impiegato con il contagocce e alle prese anche, nelle scorse settimane, con alcuni guai fisici, mentre in attacco la possibile emergenza rende la situazione piuttosto interessante.

In attesa di conoscere meglio le condizioni di Quagliarella, uscito malconcio dalla gara contro il Genoa, con la squalifica di Amauri il Torino ha a disposizione i soli Martinez e Maxi Lopez.

Possibile allora che venga concessa una nuova chance al giovanissimo Lescano, attaccante della Primavera di Longo che già aveva debuttato nel pareggio per 1-1 all’Olimpico contro il Milan, con altri ragazzi delle giovanili che potrebbero essere convocati.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy