Toro, ora testa all’Inter

Toro, ora testa all’Inter

La pausa per gli impegni delle nazionali è quasi terminata e da domani il Toro dovrà concentrarsi sulla sfida di domenica prossima contro l’Inter

VIETATO TREMARE – La sfida contro i nerazzurri sarà certamente difficile, ma i granata dovranno affrontarla senza timori reverenziali….

Commenta per primo!

La pausa per gli impegni delle nazionali è quasi terminata e da domani il Toro dovrà concentrarsi sulla sfida di domenica prossima contro l’Inter

VIETATO TREMARE – La sfida contro i nerazzurri sarà certamente difficile, ma i granata dovranno affrontarla senza timori reverenziali. Le prestazioni contro Milan e Juventus sono state all’altezza della situazione e contro gli uomini di Mazzarri servirà la stessa attenzione. Il reparto che preoccupa di più è ovviamente la difesa con gli infortuni di Bovo e Rodriguez e la squalifica di Glik. La necessità potrebbe portare Ventura a far debuttare da titolare Maksimovic, o addirittura ad arretrare Vives come centrale. Di certo non saranno ammessi cali di concentrazione come quello che ha causato il pareggio della Sampdoria a partita finita domenica scorsa

INTER BATTIBILE – La squadra milanese dal canto suo arriverà alla sfida contro i granata desiderosa di riscatto dopo il duro ko interno subito dalla Roma. I nerazzurri hanno subito un passivo forse eccessivo, ma di certo la sconfitta ha riportato la squadra con i piedi per terra dopo un inizio esaltante. Le individualità avversarie sono buone, ma non eccelse, e se il Toro sarà abile a ripartire in contropiede la serata potrebbe anche volgere a favore di Cerci e compagni.

PUNTI IMPORTANTI – Ventura avrà il compito fondamentale di presentare una squadra attenta, che sappia evitare di concedere troppe opportunità agli attaccanti avversari; la fine di ottobre sarà tremenda per i granata che dopo l’Inter avranno Napoli e Livorno in trasferta e poi ad inizio novembre la Roma in casa. Per questo sarà fondamentale ogni punto in più che si riuscirà a portare a casa. La classifica finora è bella ed il mister sa che potrebbe essere anche migliore: sarebbe un peccato rovinarla proprio ora.

 
Matteo Senatore

 

(foto Dreosti)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy