Toro: per una volta, i tuoi tifosi ti dicono grazie

Toro: per una volta, i tuoi tifosi ti dicono grazie

Editoriale / Il principale significato della vittoria è stato onorare la memoria di Mondonico. E lo 0-4 di Cagliari, forse, aumenta il rammarico

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

Bello, lo 0-4 di Cagliari, per i tifosi del Torino. Non per motivi di classifica: l’Europa resta lontana, con l’Atalanta che fa restare a otto punti di distanza l’asticella del settimo posto. E i tre punti di ieri non bastano per far cambiare il giudizio sulla stagione, che resta ad oggi deludente, sotto le aspettative, anonima. Peraltro non si può parlare nemmeno stavolta di novanta minuti convincenti nella loro interezza e sotto tutti i punti di vista, poichè nel primo tempo si era visto un Toro avvolto dai timori e dalla confusione, sulla falsariga di quanto successo nelle precedenti quattro sconfitte consecutive.

LEGGI: Le pagelle di Cagliari-Torino 0-4: Ljajic entra e restituisce il sorriso

Ma per una volta in questa stagione i tifosi granata dicono grazie al Toro. La giornata di ieri, quella dell’ultimo saluto ad Emiliano Mondonico, era una delle più tristi degli ultimi anni, per il mondo granata. Se n’è andato un pezzo di Toro, il mister di Rivolta d’Adda, che ha terminato la sua esistenza terrena per restare idealizzazione dell’essere granata e dell’appartenenza a questo club, collocandosi nel pantheon del Torino insieme ai Ferrini, ai Mazzola, ai Meroni, ai Pianelli. Un risultato negativo della squadra di Mazzarri avrebbe reso il sabato ancora più tetro e difficile da digerire. Invece è arrivata una bella vittoria: onorare Mondonico, per molti tifosi, ieri contava più di ogni altra cosa.

Sullo sfondo restano tutti i temi offerti dalla partita della Sardegna Arena. L’importanza di Ljajic in questo Toro e la sua compatibilità con gli equilibri che Mazzarri va predicando; il decimo gol stagione di Falque, esterno che segna come un centravanti; la parata decisiva di Sirigu, il quinto gol di Obi, l’esordio di Bonifazi, l’infortunio di Nkoulou, il cambio di modulo, la prestazione di Belotti. Prima, per il club e per i tifosi, era essenziale onorare Mondonico e alzare con lui, tutti insieme, l’ultima sedia.

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Pimpa - 4 mesi fa

    C’è parecchio da ringraziare,si..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Toro71 - 4 mesi fa

    Grazie Ljajic

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. CUORE GRANATA 44 - 4 mesi fa

    Condivido sostanzialmente i contenuti dell’Editoriale:pacato nei contenuti e,giustamente,scevro da ingiustificati ed ingiustificabili “trionfalismi”: tutti i problemi restano sul “tappeto” ed attendono soluzioni. Quanto ad Adem…è il tipico giocatore che invece di unire noi tifosi ci divide: croce\delizia ovvero dentro\fuori senza mezze misure.E’ “riposato” ed appare determinato ad essere uno dei protagonisti del Mondiale, dopodiché vedremo cosa farà il ns. “Giano Bifronte”! FVCG!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. marcocalzolari - 4 mesi fa

    La fantasia ci deve essere, ma in una squadra equilibrata. Le grandi squadre sono così, Mazzarri lo sa e sta cercando di mettere Ljajic in un contesto di squadra. Bravo Mister e bravo Adem!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. FVCG'59 - 4 mesi fa

    La dedica a un grande cuore granata, il Mondo, è l’unica cosa da salvare.
    Come una rondine non fa primavera, la vittoria roboante di Cagliari non fa che confermare che il calcio delle squadrette minori, come il toro attuale, vive di episodi: se a favore e vinci hai sempre ragione, altrimenti perdi e ci rimetti pure la faccia.
    La cosa che mi indispone di più è il non saper rendere merito a chi ce l’ha: Ljajic! Sarà tutto quel che volete, ma è l’unico che sa dare del tu alla palla ed inventare giocate che gli altri mancano s’immaginano. Per Mazzarri non è così, lui vuole equilibrio (proprio bello e interessante quello del primo tempo): poi è subentrata la fantasia, la tecnica e lo squilibrio… e ne hai stampati 4 al Cagliari! Sarà un caso?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 4 mesi fa

      Io la penso come te, ma qui ci sono gli amanti dei moduli che pensano si costruiscano vittorie solo con quelli. Avessimo preso un signor centrocampista quando era ora di farlo e almeno un sostituto per Belotti saremmo al sesto posto al posto del Milan.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. parodifran_543 - 4 mesi fa

    Una bella vittoria, piena fiducia in Mazzarri che può riportarci dove meritiamo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy