Toro, perchè non ci credi abbastanza?

Toro, perchè non ci credi abbastanza?

Buonanotte granata/ Il Toro si fa bloccare dal Carpi, e spreca l’occasione di vivere una notte da capolista: cos’è andato storto?

Maxi Lopez, Carpi FC v Torino FC - Serie A

La mia faccia in questo momento ricorda molto una delle emozioni protagoniste del film “Inside out”. Tristezza, per intenderci. A braccia conserte, appoggiata ai cuscini, carnagione tendente al blu-mestizia, manca soltanto, sopra la mia testa, una nuvoletta gonfia di pioggia.

Sono delusa, e non solo per il risultato. Pregustavo una notte da leoni, di quelle che passi a guardare ancora una volta l’immagine della classifica, perchè il Toro lì, sopra tutti gli altri, non ti ricordi quando mai l’hai visto. Sarebbe stata una gioia effimera, della durata di un battito di ciglia, ma non avrebbe avuto importanza, perchè l’entusiasmo si nutre anche di queste piccole grandi cose.

Giampiero Ventura, richiama i suoi durante il match Carpi-Torino
Giampiero Ventura, richiama i suoi durante il match Carpi-Torino

Invece… se è pur vero che una squadra incerottata, in cui mancano elementi titolari come Bruno Peres, Baselli e Maksimovic è ovviamente zoppa e certamente nei guai, la fame di essere leoni su un campo e in una gara piuttosto semplice, doveva farla da padrone. Eccola, la paura, quel passo in più che si perde nel mancato atteggiamento da vincenti, qualcosa che è assente in questo Toro, e che è d’obbligo imparare. In un campionato che sta mostrando realtà emergenti e cosiddette big giocarsela spesso alla pari, il Toro può fare di più, può essere di più, può crederci di più. Almeno quanto ci crediamo noi.

Questo campionato può essere la prova del nove di una crescita che mago Ventura ci racconta da anni e che noi abbiamo visto con l’orgoglio di chi segue un pulcino trasformarsi in aquila. Ma le aquile per volare hanno bisogno della sicurezza di farcela, con quelle ali grandi e forti che sostengono e che incantano chi da terra, può solo guardarle con ammirazione.

Maxi Lopez segna il rigore che poteva riaprire la gara
Maxi Lopez segna il rigore che poteva riaprire la gara

Ripartiamo dal meglio: Maxi Lopez, che nel buio di Modena è stato l’unico in grado di far paura; Acquah, un giocatore che, con il suo ingresso, cambia il passo ad ogni match. Ma, soprattutto, ripartiamo non solo dall’umiltà, ma anche dalla convinzione che questo Toro può scrivere pagine bellissime in questa stagione, e lasciarci a bocca aperta ad osservare il suo splendido volo.

Buonanotte granata…

7 commenti

7 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. peter1 - 2 anni fa

    Per il momento i cosiddetti rincalzi si sono dimostrati inferiori ai cosiddetti titolari. La rosa va integrata a gennaio. Integrata, non sfasciata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Mik - 2 anni fa

    continuo il post perche non si puo modificare cio che gia é stato inserito. Il carpi piglia gol a destra e manca e quando arriviamo noi cambia allentore e di conseguenza l’ambiente e i calciatori ne risentono positivamente. E ora? milan che becca schiaffi da 2 giornate consecutive a chi va a fare visita? proprio a noi. Io mi auguro che li venga nuovamente fuori il nostro potenziale e che rientri qualche big infortunato, perche non ci sto a risvegliare come spesso accade ai nostri danni….i cadaveri del campionato. E occhio con l’arbitraggio perche sappiamo dove penderá gia in partenza. Ovvio che se uno gioca bene, con concentrazione ed intensita, senza timore reverenziale ma solo rispetto verso gli avversari…e soprattutto se hai le potenzialita…le partite le porti a casa con la sorte a favore o contro. Ma ventura deve credrci a partire da lui e lo deve stampare nelle menti dei calciatori. Senza continuita nei risultati non si va tanto lontano…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Mik - 2 anni fa

    dice benissimo il titolo….perche toro non crederci? in testa ora alla classifica c’é la viola, mica il real! la stessa fiorentina che abbiamo strapazzato in casa nostra. Il problema é che loro ci credono e noi ci nascondiamo dietro la nostra stessa ombra quasi avessimo paura a dimostrare tutto il nostro potenziale. E’ inutile castrarsi in partenza piangendo sul budget granata ben piu basso di tante altre squadre italiane. La fiorentina non credo abbia i soldi del bayern eppure gioca e ci crede gia da qualche campionato in cio che puo arrivare ad ottenere. E’ vero che dalla nostra abbiamo la solita sfiga che ci perseguita e che ci sta falcidando la squadra con ripetuti infortuni, ma é anche vero che le riserve, seppur magari piu deboli, quando chiamate devono sputare il sangue ed approfittare di queste occasioni per mettersi in luce e creare cosi dubbi nel mister su chi schierare come titolare la domenica in campo. Invece sia col chievo che col carpi questo non si é visto. Magari 6 punti no, ma giocandosela da toro fino in fondo due pari erano tranquillamente alla nostra portata e servivano a far classifica. Se vogliamo raggiungere traguardi importanti non possiamo sempre e solo aspettare e rimandare ad un anno che verrá. Nella gestione cairo son passati gia 10 anni…non sarebbe il caso di cominciare a raccogliere qualcosa, a partire da quest’anno visto il potenziale che abbiamo e un campionato molto altalenante? Se non ne approfittiamo ora. Chi vive aspettando…..
    Inoltre vorrei aggiungere che in un campionato una certa dose di fortuna puo fare la differenza, come spesso é stato. E pure qui da sto punto di vista il toro come sempre ne difetta. Becchiamo il verona al completo e ci costringe al pari, la domenica dopo lo becca l’inter e vince contro una squadra decimata dagli infortuni pesanti, a partire da toni. Sempre la stessa inter vince di misura in casa del chievo, piu per culo che per meriti, e chi arriva la partita dopo contro di loro? ovviamente i granata! e il chievo fa una partita accorta e di prudenza per evitare un’altra sconfitta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. pupi - 2 anni fa

    Napoli – Brugge 5-0, Napoli – Lazio 5-0, Napoli – gobba 2-1, Legia Warszawia – Napoli 0-2, Milan – Napoli 0-4
    Qui in mezzo manca Carpi – Napoli 0-0….e ho detto tutto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Torotoscano - 2 anni fa

    Cambio titolo “Ventura perché non ci credi abbastanza?”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. luca - 2 anni fa

    Mi dispiace dirlo ma credevo che fra titolari e seconde linee il divario fosse minimo ,invece almeno per ora,la differenza è tanta e non ci vuole il binocolo per accorgersene.Questa è una squadra forte ma bisogna pazientare e accettare qualche scivolone.La consapevolezza arriverà con il tempo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 2 anni fa

      Qualcuno qui dentro andava gridando a gran voce che zappacosta era meglio di peres e lo si è visto sabato.
      Al di là delle riserve scarse qui manca un centrocampista di livello. Nn c’è ne tra i titolari né tra le riserve.
      Sono anni che nn ne abbiamo uno ed anche quest’anno nn lo abbiamo preso.
      Vedere (ancora) il volenteroso vives che prova un filtrante mi urta il cervello!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy