Toro, puoi riscattarti subito

Toro, puoi riscattarti subito

Il carattere e la grinta mostrata una settima fa contro l’Inter sembra essere  rimasta negli spogliatoi a Torino. Il Napoli ha festeggiato davanti al suo pubblico cantando ‘’Oi vita oi vita mia’’. Ha vinto con due rigori assai dubbi ma contro un Toro praticamente inesistente. Un Toro molle, che l’ha data per vinta troppo in fretta  senza mai giocarsela. 

 

NON C’E’ TEMPO- Ora il Toro non  può piangersi addosso. Bisogna archiviare subito la brutta prestazione contro il Napoli, e pensare che sia stato solamente un episodio isolato. Mercoledì a Livorno si gioca un’altra partita. Non più Higuain e Hamsik ma Paulinho ed Emeghara. Di certo una sfida non impossibile ma anche i toscani saranno in cerca di punti dopo la sconfitta subita contro il Bologna. Due squadre in cerca di riscatto e  di punti.

 

L’UNICA NOTA POSITIVA- Si gioca di nuovo. Tra due giochi ci sarà la possibilità di riscattarsi. Quindi non c’è tempo per le polemiche e troppe critiche perché mercoledì il Toro avrà un chance di mostrare quanto di buono fatto prima di Napoli. Le immagini di un Toro vivo e grintoso contro l’Inter sono ancora nitide. Bellomo che esulta al ’90 dopo una punizione magistrale è ancora viva in tutti i tifosi granata. Napoli addio ora tocca al Livorno!

 

VEDI NAPOLI E POI…- E poi fischiano i rigori. Troppi, troppissimi gli errori arbitrali a sfavore del Toro. Dai gol in fuorigioco, ai rigori regalati come se piovessero. Da inizio campionato ad oggi gli episodi da rivedere alla moviola dopo la gara diventano esagerati.  Atalanta, Sampdoria, Juventus, Milan e ora Napoli. Punti persi per ingenuità ma ancora di più persi per fischietti che fischiano troppo e bandierine che non si alzano. Il Toro si trova a giocare quasi ogni domenica non alla pari contro 11 giocatori, ma contro una squadra compresa di arbitri, guardalinee, quarto uomo e giudice di porta. Sembra un po’ troppo.

 

Umberto Vergano

 

(foto M.Dreosti)

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy