Toro quadrato dalla cintola in su, ma la difesa è scollata

Toro quadrato dalla cintola in su, ma la difesa è scollata

L’analisi reparto per reparto / Baselli fa da collante con l’attacco, che – dalla sua – riscopre quei movimenti tanto cari a Ventura

DIFESA “A FARFALLE”

US Sassuolo Calcio v Torino FC - Serie A

Il match di ieri sera ha visto protagoniste due squadre più che in forma, ovvero il Torino e la Roma. Entrambe, a suon di gol, hanno reso la partita non adatta ai cardiopatici, soprattutto per i tifosi della Roma, che hanno visto il loro francesco Totti siglare una doppietta in pochissimi minuti, mettendo così in discussione le decisioni di Spalletti.

La difesa ieri non si è comportata molto bene, risultando scollata dal resto dei reparti, soprattutto nella seconda frazione di gara. Tuttavia Moretti e Maksimovic hanno corso molto durante i 90′. Emiliano ha corso per ben 9,4 km mentre il serbo per 9,3 km, statistiche che, se viene messo in rilievo il fatto che sono due centrali difensivi, risaltano molto all’occhio e ovviamente i meriti vanno agli allenamenti in Sisport di Ventura. La difesa del Torino ha fatto si che il baricentro della squadra restasse più basso rispetto a quello della squadra di Spalletti: i granata infatti non si spingevano oltre una distanza media di 45,68 m, mentre la Roma oltre i 58,28 m. Come già descritto, però, la difesa ha commesso qualche errore, soprattutto nei calci piazzati degli avversari, sono stati  infatti due i gol presi da palle inattive: quello di Manolas e quello di Totti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy