Toro, Quagliarella e la sua tripletta da ex

Toro, Quagliarella e la sua tripletta da ex

Focus on Quagliarella / Contro la Sampdoria l’attaccante granata di nuovo decisivo, come a Cesena. Otto reti in campionato per lui

Commenta per primo!

Il protagonista assoluto del rotondo successo granata arrivato ieri pomeriggio all’Olimpico contro la Sampdoria è stato senza dubbio l’attaccante Fabio Quagliarella, ex di turno che, infatti, non ha esultato dopo nessuno dei suoi tre gol.

E pensare che l’ex attaccante della Juventus tre sigilli in una sola partita in serie A non li collezionava dal novembre del 2012, quando i bianconeri vinsero per 6-1 a Pescara.
Tre reti belle e decisive: la prima da vero uomo d’area, pronto ad avventarsi sulla sponda aerea del solito, ottimo, Moretti, la seconda su rigore (finalmente è stato lui a calciarlo), la terza con un diagonale chirurgico su cui nulla ha potuto Viviano, dopo un controllo in corsa non facile.
Con queste tre marcature Quagliarella si porta a quota otto in classifica cannonieri, e non ha nessuna voglia di smettere.
Dopo un lungo periodo di appannamento infatti ha messo a segno un gol e un assist a Cesena (quello decisivo per Maxi Lopez), prima di realizzare, ieri, il suo capolavoro.
Una tripletta non è, ovviamente, all’ordine del giorno, e non si può pretendere che diventi un’abitudine, ma un Quagliarella costantemente su questi livelli è ciò che la dirigenza e tutto l’ambiente granata si aspettavano a inizio stagione. Ad maiora.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy