Toro: Quagliarella, Glik e Padelli gli stakanovisti di queste prime giornate

Toro: Quagliarella, Glik e Padelli gli stakanovisti di queste prime giornate

Il portiere e i due uomini simbolo di difesa e attacco hanno giocato tutti i minuti in campionato. Al contrario Zappacosta ha visto il campo solo per 20′: paga il grande inizio di stagione di Bruno Peres

Commenta per primo!

Sono Fabio Quagliarella, Daniele Padelli e Kamil Glik gli stakonvisti di questo inizio di campionato del Toro: solo loro tre finora non hanno saltato neanche un minuto delle partite giocate dalla squadra di mister Ventura.

I TRE PILASTRI – Il dato non stupisce visto che parliamo di tre pilastri della formazione titolare granata: Padelli rispetto allo scorso anno e al continuo ‘testa a testa’ con Gillet è libero dalla concorrenza con altri ‘numeri 1’ ed è l’inamovibile titolare granata in Serie A, presente anche in un turno infrasettimanale nel quale diverse squadre hanno avvicendato i propri portieri. Glik e Quagliarella invece sono i due uomini maggiormente simbolici per questo Toro: il capitano polacco è la bandiera dei granata e uno dei fedelissimi del mister, mentre Fabio è l’uomo del momento, il bomber da 4 reti in 5 partite che con i suoi gol è riuscito a spingere i granata lassù in alto in classifica.

Quagliarella pagelle
Fabio Quagliarella: non un minuto saltato in questo avvio di campionato per lui

BASELLI E PERES INSEGUONO – La scorsa stagione l’uomo insostituibile era Emiliano Moretti, ma il forte centrale ex Genoa quest’anno ha dovuto rinunciare già ad una partita per via di un fastidioso infortunio che lo ha costretto ai box. Alle spalle del trio di stakanovisti sempre in campo in questi primi 5 match ci sono due dei giocatori che meglio hanno fatto in questo avvio di stagione: Bruno Peres e Baselli, in campo rispettivamente per 428′ e 426′. I due rappresentano le facce migliori di un centrocampo fatto di grande qualità che, partita di ieri sera esclusa, è stato finora la carta vincente del Toro in questo primo mese di torneo. Peres, seppur ancora non così continuo come potrebbe essere, ha regalato grande spettacolo con le sue accelerazioni e contro la Sampdoria ha disputato una delle sue migliori prestazioni da quando è in Italia. Baselli invece è l’emblema del nuovo acquisto integrato alla perfezione nel gruppo: sembrava che aspettasse solo di vestire il granata per far esplodere tutto il suo talento. Tre gol importantissimi nelle prime tre partite di campionato e un posto nei cuori dei tifosi granata già conquistato di diritto.

Baselli in Torino-Sampdoria
Baselli in Torino-Sampdoria. Grande impatto per l’ex atalantino in queste prime partite: 3 gol e tanti minuti giocati in campionato

CHI GIOCA MENO – Al capo opposto della classifica c’è invece Davide Zappacosta, che finora ha beneficiato di soli 20′ in campo: chiuso al momento dallo straripante Bruno Peres non ha avuto ancora modo di dimostrare il suo valore, ma in questi turni di campionato ravvicinati non è affatto escluso che Ventura possa decidere di puntare dal 1′ su di lui, magari già contro il Palermo. Poco spazio finora anche per Maxi Lopez (156′), grande protagonista lo scorso anno, e Belotti (132′) colpo estivo molto atteso. Vedremo se nelle prossime tappe di questo campionato lo staff tecnico granata deciderà di dare loro più spazio, anche per far rifiatare i compagni che in questo mese hanno tirato maggiormente la carretta.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy