Toro: quei gol che rimarranno per sempre nella storia

Toro: quei gol che rimarranno per sempre nella storia

Un anno di Toro / Dai due derby a Darmian nella bolgia del San Mames, ecco le reti che hanno segnato la stagione granata

Commenta per primo!

In questo anno di Toro sono stati tanti i gol memorabili messi a segno dalla squadra granata. Ne abbiamo scelti sei, che a nostro avviso sono i più significativi, anche se ce ne sarebbero molti altri, come quello di Maxi Lopez alla Roma, quello di Glik all’Atalanta o la tripletta di Quagliarella contro la Sampdoria nel 5-1 dell’Olimpico, seguita dal gran diagonale di Bruno Peres.

BRUNO PERES COME CAUET – E a proposito di diagonali vincenti e di Bruno Peres, come non citare il suo gran gol messo a segno del derby dell’andata allo Juventus Stadium? Una rete leggendaria, che ha interrotto un digiuno che nella stracittadina durava dal febbraio 2002, quando fu Cauet a bucare Buffon per l’ultima volta. Per il brasiliano un coast to coast da favola, seguito da un tiro imprendibile per Storari che, dopo aver colpito il palo interno, termina in rete.

DARMIAN EROE AL SAN MAMÉS – E sempre parlando di diagonali vincenti è doveroso citare quello di Darmian nella bolgia del San Mames con l’Athletic Bilbao, una conclusione al volo che consente al Toro di passare un turno insperato in Europa League dopo il 2-2 dell’andata all’Olimpico e di violare un campo che mai nessuna squadra italiana era riuscita a violare: una conclusione al volo di destro da manuale del calcio.

MORETTI CHIUDE LA SCALA – Alla prima giornata di ritorno, contro l’Inter, al minuto ’90 Emiliano Moretti gela San Siro e regala ai suoi compagni tre punti pesantissimi. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo Maxi Lopez allunga intelligentemente la sfera di testa e, sempre di testa, l’ex Genoa mette dentro da due passi e manda in visibilio il popolo granata.

ANCORA DERBY – Torniamo ora al derby, ma rimaniamo su Darmian: è lui che, aiutato da una certa dose di fortuna, fa uno spettacolare controllo a seguire su assist di Quagliarella che elude la guardia di Bonucci e gli consente di battere Buffon per il pareggio granata, dopo che Pirlo aveva portato in vantaggio la Juventus. Proprio Darmian, nella ripresa, restituisce il favore a Quagliarella: imbeccato da un ispiratissimo El Kaddouri mette in mezzo un pallone interessantissimo su cui l’ex attaccante del Napoli si avventa per battere di prima intenzione Buffon per la seconda volta.

GLIK, IL NAPOLI E TUTTE LE ALTRE VOLTE – Infine non potevamo non ricordare il Capitano di questa squadra, Kamil Glik: sono sette le reti da lui messe a segno in stagione ma la più importante è forse quella segnata contro il Napoli, che ha consentito ai granata di battere all’Olimpico i partenopei e di rifarsi dopo la beffa dell’anno scorso firmata Higuain, che commise fallo proprio sul polacco. Il suo perentorio stacco di testa è da mostrare a tutti i bambini che vogliono fare i difensori / goleador.

 

Credit Video: Daniel Farrugia

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy