Toro-Rapp. Val Venosta 10-0

Toro-Rapp. Val Venosta 10-0

E’ finito 10-0 il primo test amichevole della stagione per la truppa di Novellino. Nella ripresa sono andati a bersaglio Cioffi, di testa, Stellone con un gran destro da fuori area e con una conclusione ravvicinata, Bjelanovic che ha appoggiato di testa in rete da due passi una conclusione di Abbruscato che aveva colpito l’incrocio, Oguro, con un gran destro da fuori e infine Abbruscato ben servito dal giapponese.

A…

di Redazione Toro News

E’ finito 10-0 il primo test amichevole della stagione per la truppa di Novellino. Nella ripresa sono andati a bersaglio Cioffi, di testa, Stellone con un gran destro da fuori area e con una conclusione ravvicinata, Bjelanovic che ha appoggiato di testa in rete da due passi una conclusione di Abbruscato che aveva colpito l’incrocio, Oguro, con un gran destro da fuori e infine Abbruscato ben servito dal giapponese.

A leggere l’andamento dell’incontro verrebbe da pensare che il vecchio sia migliore del nuovo, ma sarebbe una lettura parziale e superficiale. Nella prima frazione i possibili titolari hanno cercato maggiormente il fraseggio a centrocampo, mentre Ventola, reduce da due giorni di allenamento ridotto, ha faticato a trovare la posizione, mettendo però in mostra una buona tenuta tecnica. Da segnalare, nella prima frazione, la buona prova di Corini e Lanna. Nella ripresa il mister ha schierato tutto il resto della rosa secondo un 4-3-3 in cui si sono esaltati Stellone, Oguro e Vailatti riportato al centro della linea mediana insieme a Bottone, mentre in difesa Ogbonna è tornato al suo ruolo naturale di centrale con il giovane Rubin sulla mancina. 

Nel complesso si è trattato di un utile sgambata che ha permesso al mister di valutare tutti gli elementi a disposizione, insieme a Lupo e ad Antonelli che ha seguito l’amichevole a bordo campo con l’orecchio perennemente attaccato al cellulare. Il cantiere Torino è tutt’altro che chiuso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy