Benassi avverte il Torino: “Andare via? Sono aperto a tutto”

Benassi avverte il Torino: “Andare via? Sono aperto a tutto”

Le voci / Il centrocampista classe ’94 si lascia aperte tutte le porte in vista della prossima stagione

28 commenti

Il futuro di Benassi potrebbe essere lontano da Torino. Dopo un’annata caratterizzata da alti e bassi, potrebbe essersi rotto qualcosa nel rapporto tra la mezzala modenese e il club di via Arcivescovado. «Cosa voglio nel mio futuro? Vediamo. Aspetto di capire i programmi e poi prenderò la mia decisione» ha dichiarato il centrocampista classe ’94 in un’intervista pubblicata nell’edizione odierna del quotidiano La Stampa. È vero, dopo essere stato eletto capitano a inizio anno, durante la seconda metà di stagione – complice anche il cambio di modulo – Benassi è stato un po’ messo nel dimenticatoio dal Torino, facendo nascere nel ragazzo un certo sentimento di insicurezza.

Mihajlovic dopo i 90’ all’Olimpico di Roma contro la Lazio ha iniziato a fargli vedere il campo con il contagocce: da allora tre panchina di fila (contro Inter, Udinese e Cagliari n.d.r.), 6’ con il Crotone, qualche scampolo di match contro la Juve, pochi minuti con il Napoli e infine la panchina con il Sassuolo. Ciò che ha fatto più male al capitano dell’Under 21 azzurra è stata proprio l’ultima gara di campionato dove, contro i neroverdi, sperava di aver l’occasione di salutare il proprio pubblico. E invece Mihajlovic non gli ha concesso nemmeno un minuto di gioco: «Mi aspettavo di giocare, anche solo un minuto…» afferma la mezz’ala con rammarico al quotidiano torinese.

EMPOLI, ITALY - FEBRUARY 05: Marco Benassi of FC Torino reacts during the Serie A match between Empoli FC and FC Torino at Stadio Carlo Castellani on February 5, 2017 in Empoli, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)
EMPOLI, ITALY – FEBRUARY 05: Marco Benassi of FC Torino reacts during the Serie A match between Empoli FC and FC Torino at Stadio Carlo Castellani on February 5, 2017 in Empoli, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Un rapporto altalenante, quello con il Torino, iniziato con la fascia al braccio all’inizio del campionato appena concluso ma terminato da giocatore poco considerato. «L’investitura da capitano? Un bellissimo momento. Però sono passato da quella investitura a essere poco considerato». Da marzo infatti – dopo quella fatidica partita con la Lazio – qualcosa è cambiato: i minuti giocati diminuiscono sensibilmente e Benassi si ritrova da leader tecnico e caratteriale della squadra a rincalzo. Con il nuovo modulo, il ragazzo non trova il giusto spazio e dopo un Europeo U21 giocato da protagonista e capitano, il classe ’94 vuole capire che posto occupa nei pensieri di Mihajlovic.

Molto dipenderà dai piani tattici del tecnico serbo: se dovesse optare per un centrocampo a tre interpreti, infatti, nessuno metterebbe in discussione l’utilità del ragazzo, abile come pochi a trovare lo spazio per gli inserimenti. In un altro disegno tattico però, il copione cambierebbe radicalmente e Benassi potrebbe non essere più al centro del progetto del Torino. «Andare via? Aspetto il Toro, sono aperto a tutto», precisa il talentuoso classe ’94. Un eventuale cambio di casacca, dunque, non sembra spaventare il giocatore. Ora la palla passa a Mihajlovic.

28 commenti

28 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. torinodasognare - 3 mesi fa

    Vedi BavaroGranata, c’è chi come te vede più le cappelle e altri che preferiscono guardare i meriti. È una questione di prospettive….
    È per questo che non sono mai più andato alla Cricca o posti simili a seguire le partite, mi ero stufato di sentire solo insulti ai giocatori del Toro…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Simone - 3 mesi fa

    Con miha ha fatto un campionato indecoroso mentre con di biagio è stato titolare inamovibile.
    Chissà chi è l’incompetente…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. skrunk - 3 mesi fa

      Ovviamente Miha, l’ha dimostrato ampiamente, basta dire che nell’Under 21 ha giocato alla grande anche Barreca, che Miha non avrebbe mai messo in campo, se non si fosse fatto male Molinaro, lo stesso dicasi per Zappacosta, senza gli acciacchi di De Silvestri non avrebbe visto il campo, idem per gli altri giovani a centrocampo, ha voluto prendere a tutti i costi Valdifiori, discreto giocatore, per lasciare fuori spesso Baselli, Benassi, ecc. La ciliegina sulla torta l’ha messa con Ljaic, ha fatto giocare per più di metà campionato la squadra con un modulo che non era congeniale per il suo gioco, eppure lo conosce da una vita, non poteva pensare prima di iniziare il campionato a fare quell’esperimento, che ha portato il Toro ad avere un miglior gioco in attacco?
      Io, invece di Benassi, manderei via Miha prima di iniziare la preparazione, non mi piaceva come tecnico del Milan e non mi piace sulla panchina del Toro… di tecnici ce sono, addirittura era meglio puntare su Longo, in B non saremmo andati di sicuro…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 3 mesi fa

        x la precisione ljajic l’ha messo al centro dietro al gallo alla 31° giornata quando TUTTI gli obiettivi erano falliti

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. blackmapan_983 - 3 mesi fa

      Con la Repubblica ceca era comodamente seduto nel centro dx della panchina. Nelle altre partite è sempre stato sostituito. Dei tre centrocampisti dell’under è l’unico a non avere ancora esordito in nazionale (persino baselli ha esordito). Poi se è veramente un fenomeno proviamo a fare uno scambio con Saul (ovviamente conguaglio a nostro favore)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 3 mesi fa

        Con la Germania ha giocato tutta la partita, con la Danimarca è stato sostituito al 73′ e con la spagna al 87′.
        Ed è partito SEMPRE titolare.
        Effettivamente di biagio nn lo considerava proprio :)))

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. renato - 3 mesi fa

    Un buon allenatore si giudica da come riesce a far rendere i propri giocatori, non da come li manda via… Benassi è uno che fa parte dello “zoccolo duro”. Ho già espresso il mio parere in altra occasione. Chi lo da via è un cretino e non fa altro che favorire gli avversari

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Dav - 3 mesi fa

    Benassi lo reputo un ottimo giocatore,non è da vendere .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. tric - 3 mesi fa

    Non è Benassi che de ve essere sacrificato, ma l’asino che lo impiega male!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. torinodasognare - 3 mesi fa

    Farlo andare via per prendere chi? Spiegatemelo. Non ho ancora sentito fare un nome che sia uno migliore di questo nostro valido giocatore. Comunque pure io vorrei fuggire se avessi un allenatore come il serbo.
    Smontare la squadra per tentare di farne una uguale, è questo il progetto?
    E noi tifosi, siamo ancora in grado di affezionarci ai giocatori, specie se sono così giovani, o non ne siamo più capaci? Invece di sostenerli e coccolarli, preferiamo sostituirli con il primo anonimo che passa?
    Sarei molto dispiaciuto se Benassi andasse via. Molto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Wallandbauf - 3 mesi fa

      Ti sbagli di grosso, il nostro stratega vuole una squadra uguale ma con 15 anni in più per ruolo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. BAVARO GRANATA - 3 mesi fa

    ma di benassi ricordo anche sue cappelle che ci sono costate un derby e una qualificazione in uefa …………. mai capito come possa essere il capitano del toro ………….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. iugen - 3 mesi fa

      Ti ricorderai anche che le ha fatte 3 anni fa, quando aveva 20 anni

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. iugen - 3 mesi fa

    Pensare di sacrificare un buon giocatore come Benassi per un modulo tattico pessimo che non ha portato risultati è un’idea che solo un genio tattico come Mihajlovic può avere. D’altronde è lo stesso che credeva che De Silvestri fosse un ottimo giocatore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. FVCG-70 - 3 mesi fa

    Sinceramente mi aspettavo una sua crescita che al momento non è avvenuta.
    Tecnica discreta, buon tiro, discreta visione di gioco, non troppo grinta.
    Un giocatore, a mio parere, nella media.
    Ricordo dei gran goal, ma non partite nelle quali è stato decisivo (in positivo…).
    Se rimane bene, se lo dessimo via non mi strapperei I capelli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Torello_621 - 3 mesi fa

    Con tutta la simpatia per l’uomo, non mi ricordo una partita in cui sia stato decisivo e/o uomo squadra. Caratterialmente mi sembra un po’ debole e tra lui e Baselli meglio il secondo. Se la valutazione è buona ci sta che la società lo venda.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FVCG-70 - 3 mesi fa

      Concordo al 100%.. ed è quello che ho appena postato :-)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Michele Nicastri - 3 mesi fa

    Anche con il 4-2-3-1 sarebbe utilissimo come trequartista di destra. Certo che non può fare il mediano di contenimento.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. rossogranata - 3 mesi fa

    Benassi oltre a saper giocare con i piedi…è un uomo-faro perchè riesce ad avere una visione del gioco in campo che non hanno in molti oggi nelle squadre. Quindi niente scherzi Cairo, non segua troppo le scelte del nostro allenatore, il quale non preferisce “quelli” che hanno più intelligenza di lui..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. blackmapan_299 - 3 mesi fa

      Ma hai mai visto una partita del toro negli ultimi 3 anni?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. dbGranata - 3 mesi fa

    Credo che abbia ragione a voler capire le intenzioni del Torino. Fosse per me non lo venderei nemmeno per 15 milioni, è un giocatore che la sua durante l’anno la può e la sa dire. In un centrocampo a 3 più che in uno a 2, e questo spiega in parte l’esclusione, però non credo sia da vendere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Athletic - 3 mesi fa

      Ma siamo proprio sicuri di giocare con il 4-2-3-1 ? No, perché non mi sembra che abbiamo risolto tutti i nostri problemi con quel modulo..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. dbGranata - 3 mesi fa

        Secondo me abbiamo giocato molto molto meglio, soltanto ci serve uno più forte al posto di Acquah. Se poi arrivasse anche Simeone si potrebbe fare un 4-3-1-2

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Wallandbauf - 3 mesi fa

          Guarda che abbiamo giocato bene con quel modulo solo quando c’era acquah

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Athletic - 3 mesi fa

          Le opinioni sono soggettive, ognuno ha le sue… personalmente è un modulo che mi piace molto, ma in ogni caso, se non sbaglio un paio di scoppole da 4 o 5 gol le abbiamo subite con quel modulo? È la media punti non credo sia variata molto dal 4-3-3. L’unico che quel modulo che trova la sua collocazione ideale è Ljajic, questo sì.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ToroRosso72 - 3 mesi fa

            in effetti è passato da prestazioni pessime a mediocri

            Mi piace Non mi piace
  14. Giustoro - 3 mesi fa

    Per me sarebbe un errore, Benassi è un ragazzo serio nonché un buon giocatore.
    Basta vedere in nazionale dove è sempre uno dei migliori.
    Tra l’altro nelal partita dell’altra sera ha subito un fallaccio non visto dall’arbitro che avrebbe dovuto causare l’ammonizione di Deulofeu (se non sbaglio) e forse avrebbe cambiato anche la partita

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. wally - 3 mesi fa

    certo che da Capitano del Toro e dellaNazionale a panchinaro fisso non deve essere piacevole per nessuno..oltre tutto con certi risultati…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy