Toro, Sirigu ormai è una garanzia. Ma il contratto in scadenza nel 2019…

Toro, Sirigu ormai è una garanzia. Ma il contratto in scadenza nel 2019…

Casting Toro / Il portiere granata è stato autore, fino a questo momento, di una grandissima stagione. Il contratto in scadenza è un’incognita sul futuro

di Alberto Giulini, @albigiulini

Tutti sotto esame: con l’obiettivo del settimo posto ormai lontano, il Toro – per stessa ammissione di Mazzarri, l’allenatore, e di Cairo, il presidente – utilizzerà le partite che restano nella stagione per valutare i calciatori attualmente a disposizione e decidere sulla loro permanenza. Andiamo, quindi, ad analizzare singolarmente le posizioni dei vari elementi della rosa del Torino: impossibile dire con certezza, oggi, quale sarà il loro futuro, possibile invece evidenziare quali sono le premesse.

Una delle certezze da cui il Toro dovrà ripartire è senza dubbio Salvatore Sirigu, portiere che in questa stagione ha più volte tenuto a galla i granata con interventi decisivi. Ultima occasione in cui si è rivelato decisivo è stata la gara di domenica contro la Fiorentina, quando ha neutralizzato un rigore di Veretout in avvio di gara.

GARANZIA E SICUREZZA – Arrivato in estate a zero dopo essersi liberato dal Paris Saint Germain, Sirigu si è da subito rivelato un elemento di sicura affidabilità. Dopo alcuni stagioni in cui i portieri granata faticavano a rivelarsi decisivi ai fini del risultato, il numero trentanove ha dimostrato che il Toro ha nuovamente un estremo difensore in grado di fare la differenza e portare punti in più a fine stagione. Emblematiche sono state, in tal senso, le trasferte contro Benevento e Milan, gare in cui Sirigu ha mantenuto la porta inviolata con una lunga serie di grandissime parate. Insieme a N’Koulou, ha saputo restituire maggiore sicurezza ad un reparto arretrato che nella scorsa stagione andava troppo spesso in difficoltà. Un rendimento senza dubbio da Nazionale, se non fosse per la conferma di Buffon: difficile, infatti, che per fargli posto venga escluso un giovane tra Donnarumma e Perin proprio ora che gli Azzurri sono chiamati ad aprire un nuovo ciclo.

SCADENZA 2019 – Per quel che riguarda il rendimento in questa stagione, la conferma del portiere non è assolutamente in dubbio. Un velo di incertezza, tuttavia, deriva dalla scadenza del contratto al termine della prossima stagione, nel giugno del 2019. Il Toro, dunque, sarà chiamato a prendere una decisione sul suo futuro: intraprendere i discorsi per il rinnovo del contratto, in modo da evitare di perdere il giocatore a zero, o cederlo già in estate. Decisiva sarà anche la volontà del giocatore che, in assenza di competizioni internazionali, potrebbe essere allettato da eventuali proposte che potrebbero arrivare.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. christhrash 68 - 2 mesi fa

    Milinkoivic titolare , da subito !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13806056 - 2 mesi fa

    Sirigu gran professionista. Non dimentichiamoci però di Milinkovic, Zaccagno e Cucchietti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13659615 - 2 mesi fa

    Meglio, c’è Milinkovic che scalpita

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. prawda - 2 mesi fa

    Se non ricordo male Sirugu ha firmato un contratto che prevede la possibilita’ di svincolarsi gratuitamente dopo il primo anno od accettare un tacito rinnovo. Insomma il Torino ha preso un impegno di due anni mentre il portiere lo ha preso per un anno riservandosi la possibilita’ di decidere se continuare o andare da un altra parte. E’ probabile quindi che a giugno le strade si dividano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. granatadellabassa - 2 mesi fa

    Probabilmente arriveranno offerte per lui già a giugno e tra il perderlo a zero tra un anno o monetizzare subito, cosa farà Cairo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy