Toro, sorpresa Meggiorini

Toro, sorpresa Meggiorini

Dopo aver trasformato i fischi dell’ingresso in campo in applausi durante la partita con il Verona, Riccardo Meggiorini si è confermato in un buon momento di forma anche domenica a Marassi contro la Sampdoria.
L’attaccante ex Novara e Cittadella infatti è entrato…
Commenta per primo!
Dopo aver trasformato i fischi dell’ingresso in campo in applausi durante la partita con il Verona, Riccardo Meggiorini si è confermato in un buon momento di forma anche domenica a Marassi contro la Sampdoria.
L’attaccante ex Novara e Cittadella infatti è entrato nella ripresa formando un tridente inedito con Cerci e Immobile e spaccando letteralmente in due la partita.
Non solo si è reso pericoloso in un paio di occasioni, ma ha speso moltissimo sul piano fisico, tenendo in costante apprensione la difesa blucerchiata e sobbarcandosi tutto il lavoro sporco, fatto che ha consentito a Immobile di avvicinarsi maggiormente alla porta avversaria e di essere più pericoloso.
Ora la punta scuola Inter ha come prossimo obiettivo quello di aggiustare la mira, migliorando il misero score dello scorso anno (solo tre gol in campionato per lui) e sfruttando così ancora meglio le occasioni concesse da Ventura.
Segnare con la regolarità mostrata in serie B a Cittadella è molto difficile, ma tornare ad essere un uomo gol, magari mettendo a segno reti pesanti come a Bari e come nel Toro dell’anno della promozione, sarebbe bello e non impossibile.
 
Roberto Maccario
 
 
Foto Dreosti
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy