Toro, testa all’ Udinese

Toro, testa all’ Udinese

Dopo l’amara sconfitta contro il Milan per un rigore molto discusso, firmato da Balotelli, l’Udinese domenica ospita il Toro.
 
DIFESA BIANCONERA– Tra i pali della squadra di casa manca il…
Dopo l’amara sconfitta contro il Milan per un rigore molto discusso, firmato da Balotelli, l’Udinese domenica ospita il Toro.
 
DIFESA BIANCONERA– Tra i pali della squadra di casa manca il primo portiere Brkic, infortunato, rientrerà solo a metà febbraio, sarà sostituito dal secondo, Padelli. Probabile che Guidolin schieri un 3-5-1-1 dove mancherà il centrale difensivo Danilo, squalificato per due giornate. Sarà assente anche Lazzari anche lui squalificato, ma solo per una giornata. Potremmo quindi vedere in difesa il trio Benatia, Heurtaux e Domizzi seguito da un colmo centrocampo a 5 senza Lazzari, ma con Basta, Pinzi, Allan, Merkel e Gabriel Silva. In attacco immancabile Di Natale spalleggiato da Muriel.
 
L’EX– E con questa difesa tentennante a causa delle squalifiche e dell’assenza del primo portiere per infortunio, potrà essere proprio l’ex Barreto ad approfittare della situazione per siglare il suo primo gol in maglia granata contro la sua ex-maglia bianconera.
 
TORO– Gli uomini di Guidolin escono da una amara sconfitta a San Siro, segnata da un rigore dubbio che ha fatto perdere ai bianconeri un punto importante. In casa contro il Torino cercheranno indubbiamente una rivincita personale e gli uomini di Ventura devono aspettarsi di tutto. Vero è che il Toro è al gran completo, è addirittura possibile un rientro di Ogbonna anche se è probabile che partirà dalla panchina. Gli avversari non sono assolutamente da sottovalutare ma il Toro, con lo spirito degli ultimi tempi, può dare grosse soddisfazioni.
 
Redazione TN
 
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy