Toro, ti chiedo ancora un grido

Toro, ti chiedo ancora un grido

Buonanotte granata/Da qui a fine campionato, le emozioni in tinta granata possono essere ancora tante, ma ecco quello che più di tutto chiediamo a questo Toro

Commenta per primo!

Uno, forse due. Non di più. Non sono tante le occasioni che chiedo ancora da qui a fine maggio per togliermi la voce.

Primo, camminare verso l’Europa, con la prospettiva di un’altra stagione da squadra vera e da tifosi orgogliosi e un po’spaesati nel superare i confini nazionali. Il cammino inizia domani e non è proprio una passeggiata. A concorrere con noi squadre importanti, ben piazzate, con organici forti e molte di queste già in ripresa da eventuali cali fisiologici nella stagione. Difficile l’impresa, ma non impossibile. Dopo la trasferta di Bergamo, affronteremo una Roma che al momento è poco brillante, ma dopo essere uscita dalle competizioni europee, potrebbe recuperare nuova linfa e motivazione per cercare di riprendere la sua corsa nelle posizioni più alte della classifica. Atalanta, Roma e Sassuolo saranno gare decisive per la conclusione del campionato. Non possiamo permetterci di sbagliare nulla se vogliamo inseguire davvero quel sesto posto tanto sognato.

E poi ci sarà il 26 aprile.

Il lavoro di tifosi lo stiamo facendo bene, i biglietti già usciti per la curva Primavera stanno finendo e siamo pronti. Lo siamo già, anche se manca quasi un mese, anche se le altre partite sono molto importanti, quella vocina insistente che gracchia “derby!!” ci accarezza la fantasia. C’era l’andata, una partita finita in modo così beffardo che ancora mi fa male, anche se non ho mai avuto alcun dubbio sul fatto di poter perdere un derby all’ultimo minuto su una nostra palla persa nell’affanno, dopo il capolavoro di Peres, dopo aver tenuto bene il campo tutta la partita. Va bene, siamo il Toro, e la fortuna non è mai stata roba per noi, ma ora basta. Lo stadio sarà una bolgia di colore, sarà una festa, così bella da intimidire qualsiasi tifoso ospite. Non abbiamo più paura, solo voglia di gridare. Ancora una volta, e questa volta varrà per mille.

Buonanotte granata…

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy