Toro: tre vittorie nelle ultime 14 partite. É davvero la peggior stagione dell’era Ventura

Toro: tre vittorie nelle ultime 14 partite. É davvero la peggior stagione dell’era Ventura

Day after / Mai così male: meno punti in classifica, meno brio. Come il Carpi, peggio del Frosinone…

11 commenti
Vives

Partiamo dall’ultimo filotto di vittorie ottenuto dal Torino: tre punti a Bergamo contro l’Atalanta e altrettanti in casa la settimana successiva contro il Bologna. Segnali di ripresa che fecero pensare ad una squadra uscita finalmente dalla crisi.

E invece no: perché dalla settimana successiva i granata sono pian piano ripiombati nell’incubo di chi non sa più vincere. Solo tre successi nelle ultime 14 giornate, con prestazione che spesso hanno deluso pubblico e addetti ai lavori.

Meno punti conquistati sul campo (32) rispetto al primo anno di serie A nell’era Ventura: anche in quel caso in classifica stava scritto trentadue, ma la stessa era inficiata da una penalizzazione. Sul terreno di gioco, pertanto, Santana, Bianchi e compagnia cantante ne portarono a casa 33.

Tre vittorie nelle ultime 14 giornate di campionato: sicuramente peggio del Frosinone che ne ha vinte quattro e (osservando i risultati della domenica pomeriggio) un rendimento alla pari del Carpi. Quella stessa squadra capace di imbrigliare i granata all’Olimpico la scorsa settimana.

A San Siro qualche passo avanti sotto il profilo dell’atteggiamento propositivo c’è stato, ma è innegabile che ogni giorno che passa i tifosi sembrano sempre più rassegnarsi ad un finale di stagione anonimo. E vai a chiamarlo finale: questo è di fatto iniziato a dicembre, con circa 5 mesi d’anticipo.

Ciò che conta ora è mettere i giovani nelle migliori condizioni per esprimersi, in modo tale che questi – già dal prossimo anno – tirino fuori quel quid in più, necessario per essere protagonisti nella massima serie. Un po’ come avvenuto per Benassi nel passato campionato. Consapevoli che per loro, oggi sarà molto più complicato.

Tre vittorie nelle ultime 14 giornate: è davvero la peggior stagione dell’era Ventura. Una statistica dolorosa che tutti sperano possa far suonare una volta per tutte quella sveglia sul comodino dei giocatori. Perché la maglia è del Toro: questa c’è e resterà per sempre. Ma la faccia è loro: una volta persa, recuperarla diventa davvero difficile…

11 commenti

11 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. MarkS - 2 anni fa

    Buongiorno a tutti.
    Mah… premetto che parlo da ex-tifoso (il “vecchio” TorinoCalcio), che il calcio di oggi non merita, a parer mio, l’affetto che meritava un tempo (lo “seguo” leggendo cronache, tabellini e commenti… più una distrazione, quindi)… vabbè, detto questo volevo esporre un mio pensiero, dando un’occhiata al calendario: siamo sicuri che sia al sicuro la permanenza in serie A. Visto che non riescono a vincere in casa con le ultime in classifica, visti i prox impegni tutt’altro che facili, fossi in Ventura non la darei per scontata. I punti sono ancora 32… un po’ pochini e occorre farne altri. Quindi, su le maniche…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Nick - 2 anni fa

    io sono abbastanza rassegnato da mesi. la prova di ieri é certo confortante dal punto di vista dell’impegno. ma ho anche visto cosa é successo dopo la partita contro la samp dove abbiamo segnato all’ultimo secondo. poteva succedere anche ieri e invece siamo stati forse un po’ sfortunati. cmq dopo la samp il trend é ripreso: ogni tanto risorgiamo nel carattere per poi prendere schiaffi la volta successiva. personalmente vivo alla giornata e vedo che succede domenica dopo domenica. rimango dell’idea che abbiamo una buona squadra che spreca un sacco di energie senza un vero fine e il problema é fondamentalmente a centrocampo, dove manca il faro o cmq chi lo dovrebbe fare non viene correttamente impiegato. riguardo il nostro mister é la peggior annata senza dubbio, può capitare; ma ritengo sia difficile chiedere a una persona di 70 anni di reinventarsi un credo. ai posteri l’ardua sentenza…. cmq forza ragazzi sempre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Pazko - 2 anni fa

    Intanto Quagliarella, con altra organizzazione di gioco, ha già fatto due gol in tre partite!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Catlina - 2 anni fa

      Ma che c’entra. .pure con noi all’inizio segnava sempre. Certo che noi per tirarcela siamo grandi..tutto quello che è fuori è oro. Ma basta.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Fabius - 2 anni fa

    Di cose se ne potrebbero fare tante, anche con i giocatori che abbiamo!
    Prima bisognerebbe fare la conta dei giocatori migliori che ci sono e poi trovare il mondo di metterli in campo tutti insieme

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. fabrizio - 2 anni fa

    ma davvero? chi lo avrebbe mai detto visto il filotto di vittorie ottenute

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. giancator - 2 anni fa

    Continuiamo a far giocare Aquah e Baselli mezz’ali,uno è talentuso e dovrebbe giocare dietro le punte,le quali ricevono pochissimi palloni giocabili durante la partita,e l’altro è un buon interditoredai piedi qudrati,e dovrebbe giocare davanti alla difesa al posto di Vives,il quale dovrebbe accomodarsi in panchina.Continuiamo a far sprecare energia in difesa all’unico giocatore in grado di saltare l’uomo,cioè Peres,tenendo in panchina Zappacosta,allora mi chiedo,perchè non spostare più avanti Peres con Zappacosta a coprire la sua fascia?Perchè non provare quindi una difesa a 4 con Macsimovic centrale che,essendo l’unico dai piedi buoni in difesa,potrbbe essere una sorta di registra arretrato?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Fabius - 2 anni fa

      Di cose se ne potrebbero fare tante, anche con i giocatori che abbiamo!
      Prima bisognerebbe fare la conta dei giocatori migliori che ci sono e poi trovare il mondo di metterli in campo tutti insieme

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. giancator - 2 anni fa

        PIENAMENTE DACCORDO!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. gantonaz64 - 2 anni fa

      Prova a convincere un vecchio di una qualsiasi cosa…..non e’ possibile.
      Puoi pero’ raggiralo in questo caso convincendolo che tutti i brocchi che hanno preso sono potenziali campioni.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. RDS- toromaremmano - 2 anni fa

      Infatti lo dicevo anche ieri sera, con la difesa a quattro liberi Peres da compiti di marcatura lo hai più fresco e più lucido dalla metà campo in su’, Zappacosta tornerebbe al suo vecchio ruolo all’Atalanta che si schierava a quattro e avresti una fascia sinistra di tutto rispetto, ma pensa che Ventura non lo farà mai, ammetterebbe i suoi errori e lui gli errori non li ammatte mai.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy