Toro, troppi gol regalati: con la Viola solo l’ultimo di una lunga serie

Toro, troppi gol regalati: con la Viola solo l’ultimo di una lunga serie

L’approfondimento / Tanti errori banali pagati a caro prezzo dai granata, chiamati ora ad invertire il trend

di Alberto Giulini, @albigiulini

Sono dodici i gol subiti fino a questo momento dal Toro, che in troppe occasioni ha pagato a caro prezzo gravi disattenzioni. Delle reti incassate in questo avvio di stagione, la maggior parte deriva infatti da errori degli stessi granata che hanno – di fatto – regalato agli avversari l’occasione di fare male dalle parti di Sirigu.

ERRORI EVITABILI – Sono state troppe, in questo avvio di campionato, le occasioni in cui i gol subiti dal Toro sono nati da banali errori o situazioni tranquillamente evitabili. L’ultimo in ordine cronologico è stato il rimpallo su De Silvestri da cui è scaturito il gol di Benassi. Un episodio che si sarebbe potuto evitare e, arrivato dopo nemmeno due minuti di gara, avrebbe potuto condizionare pesantemente l’incontro. Procedendo a ritroso, anche i due gol del Bologna nascono da ingenuità dei granata: la rete di Santander che riapre l’incontro arriva infatti da un angolo letteralmente regalato ai felsinei, mentre il secondo è frutto di una serie di errori. All’origine di tutto c’è un rinvio sbagliato da parte di Sirigu, quindi Berenguer che non riesce ad opporsi né prova a fermare anche con un fallo Calabresi ed infine Djidji che interviene con troppa leggerezza da ultimo uomo.

Toro, parla Cairo: “Intervento del VAR su chiamata del capitano”

L’INIZIO DEL TREND – Non sono mancati gli errori nemmeno nella gara contro il Frosinone: detto che il primo gol nasce da una evidente carica su Sirigu, il secondo è dovuto ad un errore generale della retroguardia, con Ciano che colpisce incontrastato nel mezzo dell’area di rigore. Un trend, quello di subire gol assolutamente evitabili, iniziato con la gara contro il Napoli. I partenopei si portarono infatti in vantaggio grazie ad un pallone rimasto in area dopo che Moretti, in un maldestro tentativo di rinvio, aveva centrato in pieno Nkoulou. Sempre contro la squadra di Ancelotti, Izzo commise un grave errore perdendo un pallone con la squadra sbilanciata in un goffo tentativo di dribbling. Un trend che va al più presto invertito, perché non sempre si ha l’occasione di rimediare ai propri errori e per evitare soprattutto che alla lunga se ne debbano pagare a caro prezzo le conseguenze.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ciccio76 - 3 settimane fa

    Sicuramente scarsa x vincere la champions ma nel ns campionato sta lì fra le 6/7/8 squadre che si giocano i relativi piazzamenti e poi il Presidente, pur non amandolo anzi, questo è , abbiamo qualche sceicco dietro la porta? Purtroppo no e questo x il momento ci dobbiamo tenere. FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13963316 - 3 settimane fa

    LA SQUADRA DI CAIRO , CHE PURTROPPO NON È PIÙ IL NOSTRO VECCHIO TORINO , È SCARSA , INUTILE GIRARCI INTORNO , DAL PRESIDENTE ALL’ULTIMO DEI GIOCATORI.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy