Toro: Ventura e il tabù Parma

Toro: Ventura e il tabù Parma

Domenica non sarà solo il Toro a voler invertire le statistiche. Se la squadra granata non vince dal 2002 in terra emiliana, meglio non è andata a Giampiero Ventura: dal Tardini il mister non è mai tornato con la vittoria in tasca. E nemmeno i precedenti…
Domenica non sarà solo il Toro a voler invertire le statistiche. Se la squadra granata non vince dal 2002 in terra emiliana, meglio non è andata a Giampiero Ventura: dal Tardini il mister non è mai tornato con la vittoria in tasca. E nemmeno i precedenti con Donadoni gli sorridono.

TABÙ PARMA – Nel tabellino degli allenatori che hanno vinto a Parma non compare – i tifosi granata sperano ancora per poco – il nome di Ventura. Nei quattro incroci in cui le sue squadre sono state ospiti dei ducali, nessuna ha messo il segno due sulla schedina: due sconfitte e altrettanti i pareggi per il mister di Genova. 

SFIDA TRA COLLEGHI – Nello score tra i due tecnici, l’allenatore crociato è in vantaggio rispetto al collega con un’imbattibilità conservata nelle quattro sfide giocate. Tre vittorie e un pareggio, dicono le statistiche. Rompere questa sfavorevole tradizione sarà compito di Bianchi e compagni che, oltre ai tre punti, regalerebbero a Ventura una piccola soddisfazione personale. Attenzione però in difesa perché nei precedenti citati le squadre di Donadoni sono sempre andate a segno, per un totale di sette reti. Le contromisure tattiche sono d’obbligo.

DONADONI PATISCE IL TORO – A chiudere il cerchio almeno un dato favorevole ai granata c’è: su quattro sfide, Donadoni è riuscito a battere il Toro solo una volta, uscendo con le ossa rotte dalle altre tre. Contro l’ex ct azzurro, i granata sono sempre andati a segno (6 gol complessivi), guadagnando tre successi su quattro incontri. L’augurio granata è che solo l’ultima statistica continui su questa lunghezza d’onda.
 
 
Redazione TN
(Foto Dreosti)
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy