Toro, Ventura: ”E’ un risultato meritato e giusto”

Toro, Ventura: ”E’ un risultato meritato e giusto”

 Solo il settimo gol stagionale di Cerci ha evitato al Torino una bruciante sconfitta. Il Torino dimostra di avere cuore (non il famoso ”cuore Toro”) ma basta comunque ad evitare una beffa clamorosa. Dopo aver segnato due gol in dieci minuti, il Torino si è spento. O meglio, ha mollato la presa. ”Abbiamo peccato di sufficienza” è il…
 Solo il settimo gol stagionale di Cerci ha evitato al Torino una bruciante sconfitta. Il Torino dimostra di avere cuore (non il famoso ”cuore Toro”) ma basta comunque ad evitare una beffa clamorosa. Dopo aver segnato due gol in dieci minuti, il Torino si è spento. O meglio, ha mollato la presa. ”Abbiamo peccato di sufficienza” è il primo commento di Giampiero Ventura sulla gara. ”Siamo partiti bene – prosegue il tecnico – poi ci siamo spenti. Sono contento che siamo rimasti lucidi e concentrati fino alla fine e negli ultimi minuti siamo riusciti a pareggiare.” Amarezza? Tanta. “Anche se il risultato è giusto e meritato – commenta il mister – resta l’amaro in bocca per come avevamo iniziato la gara. Eravamo padroni del campo.” Il Torino è stato molto danneggiato da alcune decisioni arbitrali alquanto rivedibili, ma stasera l’arbitro Valeri non ha commesso nessun errore. Nè a favore dell’una o dell’altra squadra. ‘‘Abbiamo visto sei gol e tutti regolari. Il rigore? Il giocatore del Livorno aveva il braccio largo. Mi meraviglio che qualcuno pensi che non fosse rigore!“, conclude in tecnico.

Redazione TN

(foto Dreosti)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy