Toro, Ventura Highlander della panchina

Toro, Ventura Highlander della panchina

Mentre il suo Toro continua a lottare, Ventura la sua sfida diretta l’ha già vinta. Di tutte le squadre che lottano per rimanere in Serie A, infatti, il tecnico dei granata è l’unico che è rimasto saldo al suo posto di comando:…
Mentre il suo Toro continua a lottare, Ventura la sua sfida diretta l’ha già vinta. Di tutte le squadre che lottano per rimanere in Serie A, infatti, il tecnico dei granata è l’unico che è rimasto saldo al suo posto di comando: l’Highlander della panchina.  Il Toro a oggi ha scavato un bel solco tra sé e la zona pericolosa e proprio grazie al ritmo che sta tenendo la sua squadra, l’allenatore ligure non ha mai dovuto far conto con il rischio-esonero. Gli altri sono caduti tutti.
 
TRA ESONERI E DIMISSIONI – Il valzer delle panchine traballanti che crollano lo ha aperto Giovanni Stroppa con le sue dimissioni da tecnico del Pescara. Poi, nell’ordine, sono stati invece stati esonerati Cosmi dal Siena, Ficcadenti dal Cagliari, Ferrara dalla Sampdoria, Del Neri (che arrivava già dopo De Canio) dal Genoa e, notizia di ieri, Gasperini dal Palermo, da dove Zamparini aveva già cacciato Sannino dopo appena tre giornate. Ventura ha guardato fisso avanti, senza curarsi del caos panchine che regnava intorno a lui. Così come ha fatto la società, che mai ha messo in discussione il suo allenatore.
 
PRONTO A RIPARTIRE – Ventura come Highlander è pronto a sfidarli tutti. Già archiviati, con successo, gli scontri diretti con i nuovi corsi di Siena e Pescara. Iachini e i senesi sono giusto andati vicini ad un pareggio, per poi uscire sconfitti dall’Olimpico. Nella giornata successiva visita al Pescara e vittoria, che mette ufficialmente in crisi anche Bergodi. Solo Delio Rossi e la sua Sampdoria sono riusciti a strappare un punto a domicilio dei granata. Adesso tocca a tutti gli altri, ma Ventura non guarderà in faccia nessuno, con lo sguardo fisso sull’obiettivo-salvezza.
 
Redazione TN
(foto Dreosti)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy