Tosolini (UdineseBlog): “Oddo sta preparando qualcosa per sorprendere il Toro”

Tosolini (UdineseBlog): “Oddo sta preparando qualcosa per sorprendere il Toro”

L’avversario / Le parole della vicedirettrice: “Oddo? Ha restituito alla squadra fiducia nei propri mezzi e motivazioni”

di Lorenzo Bonansea, @BonanseaLorenzo

Il Torino sfiderà, questa domenica, l’Udinese allo stadio Olimpico Grande Torino: in vista del match, abbiamo contattato Monica Tosolini, vicedirettrice di UdineseBlog, che ha parlato di diversi aspetti, dal match al periodo che vive la squadra bianconera.

Torino-Udinese, partita importante per il cammino europeo di entrambe le squadre. Che tipo di gara ti aspetti e la giudichi una partita fondamentale in questo senso?

Per le ambizioni europee di entrambe penso sia una gara che assume già una certa importanza. E’ chiaro che il Torino, giocando in casa, cercherà di fare la partita. L’Udinese vuole comunque tornare dall’Olimpico con punti, quindi cercherà di sfruttare ogni minima occasione. Oddo in questa settimana ha optato più volte per allenamenti a porte chiuse, cosa che non faceva da diverse settimane: segno che ci tiene e che sta preparando qualcosa per sorprendere il Torino. Penso sarà una partita molto combattuta, nessuna delle due squadre mollerà fino alla fine, mettendo in campo anche quello che è l’atteggiamento grintoso dei due allenatori.

Ad inizio anno, era difficile prevedere questa classifica per l’Udinese. Cos’è cambiato con Oddo?

“Oddo ha cambiato sistema di gioco adeguandolo ai giocatori a sua disposizione. Ha restituito alla squadra fiducia nei propri mezzi e motivazioni: non solo la semplice salvezza, ma puntare a qualcosa di più. Lo stesso allenatore non lo nasconde.”

Quali sono gli elementi più in forma e da tenere particolarmente d’occhio nella formazione friulana?

Lasagna è uno dei giocatori che più ha beneficiato della cura Oddo e in questo momento è in forma. E’ molto buona l’intesa con Maxi Lopez, che dovrebbe partire titolare. In difesa bene Nuytinck, che potrebbe prendere il posto dello squalificato Danilo o giocare a destra. Jankto è in ripresa e ci si attende sempre molto da Barak. Per la mediana bianconera è sempre preziosissimo Behrami.

Da giornalista, invece, quali sono i giocatori che ti preoccupano di più nelle fila granata?

Iago Falque, giocatore che mi piace tantissimo, è l’elemento che temo di più. Niang, se è in forma. E poi Belotti, che sarà spinto dalla voglia di ripartire bene dopo l’infortunio. In mediana soprattutto Obi.”

Come giudichi la stagione granata fino a questo momento? Che percezione si ha in Friuli della squadra che era di Mihajlovic e ora di Mazzarri?

Sicuramente ci si attendeva di più dal Torino e in particolare da Belotti. Mihajlovic è un allenatore caratterialmente molto forte: un aspetto, questo, che può aiutare inizialmente, ma a lungo andare penso ‘logori’ i rapporti e finisca per essere controproducente. Mazzarri è comunque un sanguigno, uno che non molla niente: il cambio penso abbia rigenerato la squadra. Il Torino visto contro la Sampdoria è una squadra che si pone come seria candidata all’Europa.

Che formazione ti aspetti schiererà Oddo e quali sono i dubbi principali?

I probabili 11 bianconeri al momento sono: Bizzarri; Nuytinck, Angella, Samir; Widmer, Barak, Behrami, Jankto, Zampano; Maxi Lopez, Lasagna. I dubbi sono sull’impiego di Larsen, che potrebbe giocare terzino destro al posto di Nuytinck o esterno di centrocampo al posto di Widmer, atteso al rientro dal primo minuto. In avanti rimane attuale il ballottaggio Maxi Lopez-De Paul, ormai una costante.

Chi la spunterà, alla fine, per l’Europa secondo te?

Il Milan con Gattuso sembra aver trovato la strada giusta, ed è favorito. L’Atalanta, che ha anche l’impegno in Europa League, sembra poter gestire bene le forze: è squadra solida. Sampdoria, Torino e Udinese non molleranno.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Como Granata - 6 mesi fa

    La festa facciamogliela noi ad “Oddo”….

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy