Tutta la stagione granata in gioco in 90′

Tutta la stagione granata in gioco in 90′

Per tutta la durata della stagione le partite del Toro si sono suddivise in due grandi categorie: quelle da vincere a tutti i costi per recuperare da passi falsi precedenti e quelle in grado di cambiare le sorti granata se condotte in porto vittoriosamente. Da come si può evincere mai la formazione di Lerda ha potuto accontentarsi di un pareggio ma, al contrario, ha dovuto sempre giocare sotto pressione, con l’obbligo di non fallire….

Per tutta la durata della stagione le partite del Toro si sono suddivise in due grandi categorie: quelle da vincere a tutti i costi per recuperare da passi falsi precedenti e quelle in grado di cambiare le sorti granata se condotte in porto vittoriosamente. Da come si può evincere mai la formazione di Lerda ha potuto accontentarsi di un pareggio ma, al contrario, ha dovuto sempre giocare sotto pressione, con l’obbligo di non fallire. L’esempio di Siena, con il pareggio accolto non propriamente in modo positivo dai tifosi, è chiarificatore in tal senso.

Tra le partite che avrebbero potuto davvero regalare al Toro un finale di stagione diverso ce nè soprattutto una: quella del girone di ritorno contro la Reggina. Un match che arrivava nel momento giusto per i granata, forte di tre vittorie consecutive, e in caso di successo poteva permettere di assicurarsi con qualche giornata di anticipo un posto nei playoff. Invece, nonostante una formazione avversaria non irresistibile, il Toro non è arrivato al meglio della condizione psico-fisica e ha fallito la ghiotta occasione.

Un errore che non è ripetibile in vista di questa sera, un vero e proprio spareggio che ci dirà qualcosa in più sulle ambizioni granata. Solo un successo potrà mettere il Toro al sicuro altrimenti per i playoff molto dipenderà anche dai risultati delle altre. Una sconfitta, invece, evento che non vorremmo neanche prendere in considerazione, estrometterebbe di fatto i granata dai giochi. Sarà fondamentale l’approccio, in una gara che si gicoherà sul filo dei nervi.

(foto: M. Dreosti)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy