Udinese-Torino: adesso è Vives ad insidiare Gazzi, duello infinito

Udinese-Torino: adesso è Vives ad insidiare Gazzi, duello infinito

Davanti alla difesa / Si ripropone il ballottaggio tra i due mediani: più fisicità da una parte, maggiore impostazione dall’altra

2 commenti
Vives

Sabato pomeriggio il Torino sarà ospite dell’Udinese per il primo anticipo di questa 36° giornata di Serie A (fischio d’inizio previsto alle ore 18.00): i granata, così come ovviamente anche i friulani, hanno avuto modo di preparare con maggiore calma e dedizione l’incontro rispetto a quelli disputati nel corso della passata settimana, per via del turno infrasettimanale che ha tra le altre cose condizionato le scelte tecniche di tutte le formazioni. Ecco che per quanto riguarda i ragazzi di Ventura si ripropone a centrocampo un ballottaggio che ormai sta tenendo banco da diverse stagioni e che nel corso di quest’annata è andato ad acuirsi.

Torino FC v AC Chievo Verona - Serie A
Alessandro Gazzi: maggiore copertura alla difesa e grande fisicità a centrocampo

Come perno del reparto mediano infatti, si danno battaglia Giuseppe Vives ed Alessandro Gazzi per conquistare l’unica maglia da titolare disponibile: le statistiche della stagione, al netto dell’infortunio che ha costretto il rosso mediano a saltare la prima parte di campionato, vedono Vives in netto vantaggio con 31 presenze totali rispetto alle 14 di Gazzi, che però nell’ultimo periodo sembra essere in netta risalita. L’ultimo incontro disputato dal primo minuto dall’ex Lecce è infatti quello vinto al Torino sul terreno del Bologna, mentre per entrambe le sfide successive (mercoledì sera a Roma e domenica pomeriggio contro il Sassuolo) il tecnico ha preferito affidarsi alla fisicità del suo incontrista col numero 14. Sembra quindi essere Vives in questo momento l’elemento chiamato ad insidiare il compagno per far parte dell’undici titolare.

Genoa CFC v Torino FC - Serie A
Giuseppe Vives: più abile nella gestione del pallone ed in cabina di regia

Qualità, punti deboli e differenze tra i due sono ormai risapute e sotto l’occhio di tutti: se Vives ha una maggiore propensione e qualità nell’impostazione del gioco e nel dettare ai compagni i tempi del palleggio, Gazzi fa dell’aggressività e del recupero palla la propria carta vincente. Entrambi nel corso delle stagioni si sono rivelati preziosi ed utili per la causa granata ed ovviamente si adattano meglio a differenti tipologie di incontri: starà quindi a Ventura valutare il match contro i friulani a livello tattico e decidere su quale pedina far ricadere la propria scelta finale. Udinese-Torino, il duello a centrocampo si ravviva: Giuseppe Vives e Alessandro Gazzi si sfidano ancora una volta per ottenere una maglia da titolare.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Andrew - 9 mesi fa

    Ma anche chi fa il titolo però!! Vives insidia Gazzi!!! Due giocatori di serie c! Basta per pietà non voglio neanche più sentire i loro nomi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. RDS- toromaremmano - 9 mesi fa

    Gazzi contro Vives, Vives contro Gazzi, il nuovo che avanza…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy