Udinese-Torino: dai Gemelli del Gol a Quagliarella, quei doppi ex speciali

Udinese-Torino: dai Gemelli del Gol a Quagliarella, quei doppi ex speciali

Incroci di maglie / Da Dossena e Poggi, ai deludenti Obodo e Barreto: storia di alti e bassi quella che lega granata e friulani

1 Commento
Messi, Graziani

Sabato pomeriggio i riflettori saranno puntati in terra friulana, laddove andrò in scena lo scontro tra l’Udinese di De Canio ed il Torino di Ventura: partita tra due formazioni che in questo finale di stagione non hanno ormai molto da chiedere alla classifica e che condividono un elenco di doppi ex decisamente interessante. Non sono tantissimi i giocatori che hanno militato per entrambe le formazioni, ma la lista comprende nomi decisamente importanti e si è notevolmente arricchita negli ultimi anni.

doppi ex
Dopo aver fatto la storia al Torino, Pulici si trasferì per una stagione all’Udinese

Facendo un lunghissimo tuffo nel passato, il primo nome che compare sull’elenco dei doppi ex è quello del difensore Giuseppe Farina, che dopo due stagioni ad Udine nel 1951 si trasferì in granata dove rimase fino al 1954, per poi tornare anche nella stagione 1958-1959. Avvicinandosi con i tempi arriviamo invece ai nomi storici, quelli che nessun tifoso potrà mai scordare: entrambi i gemelli del gol infatti, esplosi e celebrati al Torino, vestirono anche la casacca bianconera nel corso delle proprie carriere: Paolino Pulici, con i suoi 134 gol totalizzati in 335 presenze all’ombra della Mole, militò in Friuli solamente nella stagione 1982-1983. Per quanto riguarda Francesco Graziani invece, legò la propria storia a quella dell’Udinese dal 1986 al 1988.

Poggi Torino Inter precedenti
Un passato all’ombra della Mole ed in Friuli anche per Paolo Poggi

Stesso percorso fu intrapreso negli anni successivi anche da Giuseppe Dossena, altro grande protagonista dell’ultimo Scudetto conquistato dal Torino che nella stagione 1987-1988 si trasferì alla società dei Pozzo, nel campionato cadetto. Negli anni ’90 impossibile non citare Paolo Poggi, che nel 1992 dal Venezia approda all’ombra della Mole, ove rimane due anni per poi trasferirsi all’Udinese e diventare bandiera della formazione bianconera: sei anni, 233 presenze e 50 reti in Friuli.

Serie A - Torino v Parma
Sei stagioni all’Udinese e tre in maglia granata per David Di Michele

In tempi meno distanti, la lista dei doppi ex di queste due formazioni si è arricchita includendo David Di Michele (all’Udinese dal 2001 al 2006, con una parentesi alla Reggina, ed forte di un’esperienza al Torino dal 2007 al 2010 inframmezzata dal momentaneo trasferimento al West Ham), Cesare Natali (trasferitosi dal Friuli al Piemonte nell’estate del 2007), Marco Motta e Stefano Fiore. Ancora, Torino e Udinese hanno condiviso l’attaccante Roberto Muzzi, che, con i suoi gol, contribuì pesantemente al ritorno del Torino in Serie A nel 2005. Infine Fabio Quagliarella: cresciuto nel vivaio granata, dopo il fallimento andò all’Udinese; dopo una parentesi  tra Ascoli e Sampdoria il bomber fece ritorno in bianconero da protagonista, per poi riabbracciare la maglia del Torino nel 2014 e difenderla per un anno e mezzo. Risale allo scorso gennaio il trasferimento, nuovamente in blucerchiato.

TORINO FC stagione calcistica Serie A 2012/2013  nella foto  Paulo Vitor De Souza Barreto
Non positivo il ricordo lasciato da Paulo Barreto, in entrambe le piazze

Non felici invece i più recenti affari di mercato tra le due società: passando per Christian Obodo e Juan Surraco, con annessi problemi fisici e polemiche per il mancato riscatto da parte del club granata, arriviamo a Paulo Vitor Barreto, vero e proprio pallino di Ventura a lungo inseguito dal club di Cairo ed infine raggiunto nel 2013, che però non è riuscito a lasciare un ricordo positivo all’ombra della Mole nelle due stagioni in cui ha indossato la maglia granata. Sul terreno di gioco potrebbe essere presente Giovanni Pasquale, al momento di nuovo in forza all’Udinese, che ha avuto un passato in granata nella stagione 2013-2014, ma ancora una volta il rendimento fu inferiore alle aspettative di tecnico e piazza ed il terzino fece ritorno in bianconero.

Padelli, Le formazioni ufficiali di Torino-Verona
Daniele Padelli, portiere del Torino, viene prelevato dall’Udinese nell’estate 2013

Sarà solamente uno quindi il doppio ex presente domani sicuramente dal primo minuto: si tratta di Daniele Padelli, che il Torino ha prelevato nel 2013 proprio dall’Udinese dove però occupava il ruolo di secondo portiere e dal 2011 aveva collezionato soltanto 9 gettoni con la maglia bianconera. Infine, il capitolo allenatori: proprio Giampiero Ventura nel corso della sua lunga carriera ha seduto anche sulla panchina fiulana, ma di certo non si è trattato di una delle esperienze più longeve o felici del tecnico ligure che rimase in bianconero solamente per mezza stagione nel 2000/2001.

Ventura
Giampiero Ventura, attuale tecnico del Torino, ha allenato per sei mesi anche l’Udinese

Simile fortuna anche per Gianni De Biasi e Stefano Colanuono, attualmente svincolato e reduce proprio dall’esonero da parte dell’Udinese, della quale era diventato tecnico la scorsa estate dopo la positiva avventura alla guida dell’Atalanta. Una stagione sulla panchina del Torino per lui, nel 2009-2010, quando sfiorò la promozione in Serie A sfumata nella contestata finale playoff persa contro il Brescia.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Achille - 11 mesi fa

    Giuseppe Dossena un protagonista dell’ultimo scudetto? E Quagliarella fu prelevato dell’Udinese?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy