Udinese-Torino, Glik e Danilo: due leader diversi, eppure così simili

Udinese-Torino, Glik e Danilo: due leader diversi, eppure così simili

Verso Torino-Udinese / Il polacco e il brasiliano sono i due uomini di riferimento per le rispettive retroguardie 

Commenta per primo!

Udinese-Torino presenta a duello a distanza molto interessante tra due giocatori che di fatto possiedono le redini delle rispettive retroguardie: Danilo e Glik

QUI DANILO – Esattamente come Glik per il Torino, anche il brasiliano è alla sua quarta stagione in bianconero. Tempismo ed eleganza negli interventi, lettura tattica, efficacia nei contrasti e personalità hanno spesso e volentieri caratterizzato l’avventura di Danilo a Udine. Il classe ’84, infatti, è un vero e proprio leader del reparto difensivo friulano. Nell’attuale stagione, è già andato a segno in due occasioni, contro Napoli e Sampdoria, motivo per cui il Toro sarà chiamato a prestare molta attenzione nelle situazioni di gioco da fermo. 

QUI GLIK 4 reti stagionali e una fascia da capitano in più per Kamil Glik, uomo simbolo dell’incredibile 2015 granata. Con le sue 6 segnature stagionali, il polacco è il difensore più prolifico di tutta Europa e, al pari del centrale difensivo friulano, rappresenta un punto di riferimento per tutta la retroguardia granata. Il suo inizio di 2015 è da incorniciare: 2 gol, prestazioni maiscuole e una sicurezza nei propri mezzi che cresce di partita in partita. In poche parole, il degno capitano di una squadra che sta prendendo il volo. 

Tra analogie e differenze, il confronto tra Danilo e Glik potrebbe, in ultima analisi, essere la chiave di un match che si preannuncia molto equilibrato. In questi casi, si sa, le difese possono sempre fare la differenza.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy