Udinese-Torino: sfida tra squadre che amano giocare nella propria metacampo

Udinese-Torino: sfida tra squadre che amano giocare nella propria metacampo

Verso Udinese-Torino / Le due sfidanti sono le squadre in Serie A con la percentuale più bassa di possesso nella metacampo avversaria

 

Udinese e Torino è una partita tra due modelli di gioco molto differenti. Tuttavia, c’è un punto che accomuna entrambe le squadre e che rende in qualche modo simile l’approccio alle partite delle due compagini.

PUNTO IN COMUNE – Se si considerano, infatti, le zone di campo dove le due formazioni sviluppano gioco, risulta come Torino ed Udinese siano le squadre in Serie A che giocano la palla prevalentemente nella propria metà campo. Come i granata, infatti, anche l’Udinese ama far possesso nei propri 45 metri e i dati lo dimostrano.

PERCENTUALI SIMILI – Dando un’occhiata ai numeri relativi al possesso palla specifico in ogni zona del campo, Torino e Udinese, infatti, sono le compagini con la percentuale più alta di possesso nella propria metacampo. Il Toro, infatti, si trova in testa a questa speciale classifica, con il 32% degli appoggi concentrati a ridosso della propria area di rigore e il 46% intorno alla linea mediana. La squadra di Stramaccioni, invece, risulta seconda per possesso nei pressi della propria area di competenza con il 30%, mentre il gioco sviluppato intorno al cerchio di centrocampo ha una percentuale uguale a quella granata.

IL CONTRODATO – Consecutivamente, le due squadre sono quelle in Serie A a giocare il pallone con la minor percentuale relativa nella metacampo avversaria: 22% per i granata, 24% per i friulani. Un dato, o meglio, un controdato, che ci presenta al meglio la sfida del Friuli: un match tra due formazioni che amano partire dalla propria area per fare gioco e che non possiedono nel centrocampo la qualità per impostare, e dunque preferiscono aspettare, e trovare l’imbucata giusta con i difensori.

Questo dato verrà stravolto nel match di domenica? Il verdetto, come sempre, sarà il campo a darlo, ma non ci si aspetti un approccio diverso al match da entrambe le formazioni.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy