Udinese-Torino, Vives pronto a rispondere presente nel momento più delicato della stagione

Udinese-Torino, Vives pronto a rispondere presente nel momento più delicato della stagione

Verso Udinese-Torino / Il centrocampista campano rientrerà dopo il turno di squalifica: un’importante risorsa per far rifiatare gli elementi titolari della mediana in vista della trasferta di San Pietroburgo

Commenta per primo!

Scontato il turno di squalifica in occasione della partita contro il Napoli, Vives torna a disposizione di Ventura in vista della trasferta di Udine

ALTI E BASSI, MA CHE PROFESSIONALITA’! – L’attuale stagione del centrocampista classe ’80 è finora stata caratterizzata da alti e bassi: il suo rendimento non è certamente paragonabile a quello sorprendente dell’anno scorso, tuttavia è possibile affermare come il mediano granata rappresenti una vera e propria garanzia di impegno e professionalità. Eroe del Franchi grazie al gol che ha permesso al Toro di pareggiare nei minuti finali il match con la Fiorentina, Vives è un centrocampista che, sebbene sia ormai giunto al termine della sua carriera, continua a farsi apprezzare per un temperamento solitamente tipico di un ventenne. 

RISORSA IMPORTANTE IN UN MOMENTO DELICATO – Se la tecnica e la velocità non sono le sue armi migliori, dall’altro lato è innegabile come l’esperienza, la lucidità e la duttilità tattica (può agire sia come regista davanti alla difesa sia come mezz’ala destra) lo rendano al momento una pedina importante per Ventura, inevitabilmente costretto, considerati i numerosi impegni della compagine granata, a far rifiatare più volte gli elementi titolari della mediana. 

A UDINE PER RISPONDERE PRESENTE ALL’OCCORRENZA – In tal senso, la sfida alle porte con l’Udinese, collocata temporalmente 4 giorni prima del prestigioso appuntamento europeo contro lo Zenit, potrebbe rappresentare l’occasione per il trentaquattrenne di scendere in campo al posto di uno dei centrocampisti titolari. Potremmo vederlo dal 1′ minuto al posto di Gazzi, come interno destro al posto di Benassi o Farnerud, oppure potrebbe avere una chance a partita in corso. Tutto è possibile. 

Quel è che è certo è che sarà Ventura a sciogliere i dubbi di un undici iniziale che dovrà essere studiato nei minimi dettagli anche in funzione di una partita, quella con lo Zenit, che toglierà inevitabilmente numerose energie agli interpreti dello scacchiere granata, specie a quelli della mediana.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy