Udinese, un centrocampo tra nuovi volti e conferme: spicca il nome di Mandragora

Udinese, un centrocampo tra nuovi volti e conferme: spicca il nome di Mandragora

Analisi / La mediana dei friulani è un misto di forze nuove e vecchie: Velazquez cerca di dare omogeneità al reparto

di Redazione Toro News

Quattro punti. Questo è il bottino del Torino in avvio di campionato, con tre partite sulle spalle: tre risultati diversi, partite diverse, avversari e condizioni diversi. Ed ora arriva il momento dell’Udinese, squadra che si candida per un posto in Europa, avendo raccolto lo stesso bottino di punti dei granata: dopo aver analizzato la difesa dei friulani – tra continuità e ricerca di automatismi – è il momento di mettere sotto la lente d’ingrandimento il centrocampo dei bianconeri.

Velazquez, osservando le prime tre giornate di campionato, sembra utilizzare prevalentemente il centrocampo a 3, con Fofana, Mandragora e Behrami favoriti sugli altri. L’allenatore sta ancora cercando il sistema di gioco ideale per i friulani, quindi è possibile che nelle giornate seguenti provi un centrocampo a 4 o a 2, con due mediani davanti alla difesa e un’Udinese a trazione offensiva.

Udinese, una difesa in cerca di automatismi. E Musso spera nell’esordio

MERCATO – Tra i giocatori arrivati alla corte di Velazquez questa estate, spicca su tutti il nome di Rolando Mandragora, capitano della nazionale Under 21 di Gigi Di Biagio. Il giovane giocatore classe ’97 arriva a titolo definitivo dalla Juventus per 20 milioni di Euro, anche se è inserita nella trattativa una clausola di recompra a 26 milioni di Euro utilizzabile dalla Juventus stessa entro la fine della stagione 2019/2020. Il numero 38 si può considerare un centrocampista completo, mancino che predilige la posizione di mediano ma adattabile anche a mezz’ala. Altro ritorno niente male è Coulibaly, senegalese classe ’99, acquistato 2 anni fa dal Pescara e lasciato loro in prestito la scorsa stagione. Il senegalese per ora non sembra possa partire titolare, ma il giovane sarà in grado di mettere in difficoltà Velazquez.

L’ESPERIENZA – Oltre ai nuovi acquisti, l’Udinese gode di giocatori a centrocampo che conoscono molto bene la Serie A come Behrami, Barak e Fofana, che hanno dimostrato il loro valore la passata stagione. Lo svizzero, considerando anche il suo passato a Napoli, ha grande esperienza ed è il capitano dei friulani. Barak e Fofana sono esplosi l’anno scorso e si vedrà se confermeranno la loro bravura anche questa stagione. La speranza dell’Udinese è che il mix di esperienza e gioventù sia la carta vincente dei friulani.

Luca Sardo

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Granata - 2 mesi fa

    Dovessimo suddividere in due il voto a centrocampo in riferimento alla fase contenitiva rispetto a quella offensiva potremmo tranquillamente notare come la prima ottenga un 8 e la seconda un 4. Molto bravi nei contrasti, anche aerei. Deficitari in fase di impostazione, al momento.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy