Un Toro micidiale sulle palle inattive

Un Toro micidiale sulle palle inattive

Approfondimento / Solo in campionato ben 18 gol dei granata sono arrivati su calci da fermo

Commenta per primo!

I calci piazzati, sotto qualsiasi forma, si sono rivelati un’arma fondamentale per il Torino in questa stagione 2014/2015.

Senza contare l’Europa League, con sigilli importanti come quello di Glik di testa su corner contro lo Zenit San Pietroburgo all’Olimpico, solo in campionato sono infatti arrivate ben 18 reti su palle inattive.

ANGOLI E PUNIZIONI – Sugli sviluppi di corner o calci di punizione battuti verso il centro dell’area sono infatti arrivate le reti di Glik contro Cagliari, Palermo, Napoli, Milan, Genoa (doppietta) e Atalanta, oltre a quelle di Moretti a San Siro contro l’Inter su sponda di Maxi Lopez e contro il Cesena nell’ultima gara della stagione, Quagliarella contro la Sampdoria e contro il Cagliari all’andata (ottimo schema in cooperazione con El Kaddouri), lo stesso Maxi Lopez contro il Chievo al ritorno e Benassi al Friuli contro l’Udinese.

RIGORI E PUNIZIONI – La stagione granata in campionato, per quanto riguarda i tiri dal dischetto, non è certo partita nel migliore dei modi, con gli errori di Larrondo contro l’Inter all’Olimpico alla prima giornata, di El Kaddouri contro il Verona e di Sanchez Mino contro il Sassuolo. Poi, da quando Quagliarella è stato designato come rigorista, le cose sono decisamente migliorate, con l’ex attaccante del Napoli che si è rivelato infallibile dal dischetto. Oltre a Brommapojkarna, Copenaghen e Athletic Bilbao in Europa League, rimanendo solo in campionato Quagliarella è andato a segno dal dischetto contro Sampdoria, Sassuolo ed Hellas Verona.
Negli ultimi anni poi i granata non hanno mai avuto grandi tiratori di punizioni. Quest’anno la regola, pur in presenza di un buon elemento in tal senso come Bovo, si è confermata, ma sempre Quagliarella (a Bergamo contro l’Atalanta) ed El Kaddouri (a Marassi contro il Genoa), sono andati a segno direttamente su calcio di punizione, con due esecuzioni magistrali.
Dunque i calci piazzati si sono rivelati un punto forte per questo Toro. Un’arma da sfruttare al meglio anche nella prossima stagione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy