Under 21, Serbia-Norvegia: per Lukic ultimo ostacolo verso l’Europeo 2017

Under 21, Serbia-Norvegia: per Lukic ultimo ostacolo verso l’Europeo 2017

Nazionali / Questo pomeriggio alle 18.00 il match d’andata dei playoff per la qualificazione alla competizione: il centrocampista del Torino guida i connazionali

Proseguono gli impegni delle compagini Nazionali nel corso di queste settimane che vedono infatti la sosta dei maggiori campionati europei e non soltanto: le Selezioni dei rispettivi paesi scendono in campo per lavorare e trovare la giusta amalgama in vista delle prossime competizioni. Anche in casa Torino, la sosta ha portato alcune assenze importanti: sono infatti otto i granata convocati dalle proprie rappresentative; tra questi uno degli osservati speciali è senza dubbio Sasa Lukic che in questi giorni si troverà ad affrontare un impegno particolarmente ostico e determinante per il proseguo del cammino del proprio gruppo.

Il regolamento parla chiaro; una sola qualificata diretta agli Europei Under 21 2017 al termine del girone. Nel caso del gruppo B, il ticket è stato strappato dall’Italia di Marco Benassi che si è accaparrata la prima posizione conquistando 24 punti in 10 partite, uno solo in più rispetto proprio alla Serbia di Lukic, seconda classificata alle spalle degli azzurri e con ben otto punti di vantaggio sulla terza. Un testa a testa combattuto sul filo di lana che ha visto trionfare la compagine di Di Biagio e condannare così quella di Sivic ai playoff per ottenere la qualificazione alla competizione internazionale: una nuova fatica quindi per la Serbia, che l’urna di Nyon ha accoppiato con la Norvegia, mentre l’altro scontro diretto vedrà protagoniste Austria e Spagna.

Questo pomeriggio quindi, a partire dalle ore 18.00, la rappresentativa di Sasa Lukic affronterà l’ultimo ostacolo per la qualificazione all’Europeo 2017: l’incontro si giocherà sul terreno dello Stadio FK Partizan di Belgrado ed il ritorno è previsto per martedì pomeriggio, alle ore 19.00. Come ultimamente è accaduto, anche quest’oggi sarà con ogni probabilità Lukic a tenere in mano le redini della mediana serba e dunque a guidare i propri compagni alla conquista di una vittoria che avrebbe un molteplice sapore: non soltanto la conferma tra i pari età e la consacrazione a punto fermo della propria Nazionale, il giovane centrocampista punta una prestazione sopra le righe anche per impressionare – a distanza – il tecnico Mihajlovic e sperare così di ottenere sempre più spazio anche tra le fila del Torino.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy