Valdifiori 5.5: poco spazio e un passo indietro rispetto all’anno scorso

Valdifiori 5.5: poco spazio e un passo indietro rispetto all’anno scorso

Il Pagellone di TN / Il centrocampista ha trovato meno spazio nelle gerarchie di Mihajlovic: con Mazzarri ha una nuova chance

Mirko Valdifiori ha vissuto la prima parte di questa stagione 2017/2018 particolarmente sotto tono: Sinisa Mihajlovic lo ha impiegato molto poco nel suo Torino, nonostante il ragazzo fosse arrivato su volere dello stesso tecnico serbo l’estate del 2016. Nel corso del proseguo del campionato, Valdifiori potrebbe avere delle altre chance: il nuovo tecnico Walter Mazzarri – come solitamente si fa – cercherà di impiegare i suoi giocatori a disposizione, per vedere su chi poter contare nella seconda parte del campionato.

Torino FC v SSC Napoli - Serie A

Parlando di numeri, Valdifori è sceso in campo un numero di minuti esiguo: in 9 partite giocate in campionato, sono 503 i minuti giocati, nei quali non è riuscito a né a segnare né a creare un assist. Non cambia la questione in Coppa Italia, competizione nella quale ha speso 169 minuti divisi in due partite. Proprio per questi motivi si poteva pensare ad un’ipotetica cessione del classe ’86, ma il suo agente ha affermato che dovrebbe rimanere al Toro fino alla fine di questa stagione (QUI i dettagli).

Facendo un confronto con la a prima parte della scorsa stagione, si può notare facilmente come Valdifiori sia arretrato eccessivamente nelle gerarchie: infatti nel primo periodo nel Torino scese in campo 19 volte su 20 partite, prima di essere messo in panchina da Mihajlovic, che operò un cambio di modulo (il 4-2-3-1). Tornati al modulo originario, il 4-3-3, l’ex Napoli non riuscito a riguadagnarsi il posto da titolare. Nel corso dei prossimi sei mesi avrà la possibilità di mettersi a disposizione di Mazzarri, che valuterà attentamente il suo operato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy