Velocità e fantasia: due talenti che giocano in casa

Velocità e fantasia: due talenti che giocano in casa

di Roberto Maccario – Il primo era uno degli obiettivi di gennaio per il Toro sulla fascia sinistra, l’altro un giocatore che, ormai da parecchio tempo, in granata dà l’impressione di poter fare grandi cose ma di non riuscire ad esprimersi al meglio. Stiamo parlando di  Luigi Giorgi e Andrea Gasbarroni.

LUIGI GIORGI

Ad Ascoli è sicuramente uno degli idoli di casa essendo…

Commenta per primo!

di Roberto Maccario – Il primo era uno degli obiettivi di gennaio per il Toro sulla fascia sinistra, l’altro un giocatore che, ormai da parecchio tempo, in granata dà l’impressione di poter fare grandi cose ma di non riuscire ad esprimersi al meglio. Stiamo parlando di  Luigi Giorgi e Andrea Gasbarroni.

LUIGI GIORGI

Ad Ascoli è sicuramente uno degli idoli di casa essendo nato in città ed essendo cresciuto nel settore giovanile locale. Da tre stagioni gioca con continuità in serie B e in quest’ultima, la più travagliata per i bianconeri dal punto di vista societario, si è definitivamente consacrato mettendo a segno anche quattro reti, di cui almeno due di splendida fattura. Si tratta di un esterno sinistro di centrocampo molto veloce, che ama andare al cross ma anche concludere a rete; data la sua età ancora giovane non ci sarebbe da stupirsi nel vederlo in serie A nei prossimi anni.

NOME: LUIGI
COGNOME: GIORGI
NATO A: ASCOLI
DATA: 19/04/1987
PRESENZE STAGIONALI: 25
RETI STAGIONALI: 4

ANDREA GASBARRONI

Anche “Gas” ha la fortuna di giocare nella sua città natale ma, a differenza di Giorgi, essendo un po’ più esperto, ha cambiato molte squadre prima di arrivare al Toro, dove ha vissuto tutte le infinite vicissitudini degli ultimi anni. Giocatore molto tecnico e dotato di un gran piede, è molto bravo nel dribbling ma, al momento di concludere l’ azione, non sempre è preciso,;specialista anche sui calci di punizione e sugli angoli. In questa stagione è stato utilizzato a singhiozzo dal Torino: alcuni infortuni l’hanno spesso tenuto fuori causa e Lerda non sembra credere moltissimo in lui; nonostante questo in diverse partite è stato decisivo subentrando dalla panchina nel finale di gara. Prevalentemente impiegato sull’out di sinistra, Papadopulo lo ha anche provato come trequartista senza troppa fortuna.

NOME: ANDREA
COGNOME: GASBARRONI
NATO A: TORINO
DATA: 6/08/1981
PRESENZE STAGIONALI: 14
RETI STAGIONALI:0

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy