Ventura e il suo miglior anno alla guida del Torino

Ventura e il suo miglior anno alla guida del Torino

Approfondimento / A prescindere dalla qualificazione in Europa League, la stagione attuale è, a detta del mister genovese, la migliore della sua gestione: impossibile dargli torto

Commenta per primo!

Mancano solamente due appuntamenti alla fine del campionato e della stagione 2014-2015. Un’annata indimenticabile per la Torino granata, costellata da grandi prestazioni e risultati prestigiosi.

TRAGUARDI PRESTIGIOSI E UN’EVIDENTE MATURAZIONE – Come affermato da Ventura nel corso della serata per i 10 anni di TN, quello attuale è sicuramente stato il suo miglior anno alla guida del Toro. Le motivazioni per ritenere veritiera tale affermazione sono molte. La prima è ovviamente legata a quanto mostrato dai suoi giocatori sul campo: partiti in sordina in campionato, ma già convincenti nei primi impegni di Europa League, nel mese di gennaio la squadra ha cambiato improvvisamente marcia ed ha ottenuto una lunga serie di risultati positivi frutto della grande organizzazione tattica impressa dal tecnico genovese e della maturazione di molti elementi. Impossibile non menzionare, a tal proposito, i successi di San Siro e del San Mames, l’1 a 0 inflitto al Napoli e la vittoria nel Derby.

L’ENTUSIASMO RITROVATO DEL POPOLO LA GRANATA: IL SUCCESSO PIÙ GRANDE – Al di là dell’essere finalmente riuscito a sfatare il tabù delle grandi, il tecnico genovese sostiene che il vero merito dei granata sia stato quello di essere finalmente diventati una vera squadra, una formazione che nel giro di 4 anni è riuscita a trasmettere nuovamente l’entusiasmo di tifare Toro ai suoi tifosi. In effetti è stato proprio così: la gente ha risposto con calore ed affetto ai progressi della squadra, progressi in un certo senso inaspettati se consideriamo che la scorsa estate sono stati venduti due giocatori importanti come Cerci e Immobile.

Probabilmente l’obiettivo Europa League non sarà raggiunto ed è possibile che i granata concludano il campionato con meno punti rispetto all’anno scorso, vero, ciò non toglie che a conti quasi fatti questa sia stata la miglior stagione degli ultimi 20 anni, la più emozionante e piena di soddisfazioni, e Ventura, beh, è indubbiamente stato uno dei principali artefici. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy