Ventura: “Moviola in campo renderà giustizia, a tutti”

Ventura: “Moviola in campo renderà giustizia, a tutti”

Il cambiamento / Il mister granata approva la direzione intrapresa dal calcio: “Si smetterà di parlare di inezie”

“Ciò che rende giustizia, da me, è sempre ben accetto”. Con queste parole Giampiero Ventura ha avallato, da parte sua, la scelta dell’International Board di aprire in maniera definitiva al video in campo. Una svolta epocale nel gioco, che risponde a tensioni, richieste e polemiche che hanno tenuto banco per anni. I dettagli della decisione non sono ancora definiti: resta da capire quando, come e chi potrà utilizzare il nuovo strumento. Tuttavia, delle idee chiare ci sono già (QUI le dichiarazioni di Collina, designatore arbitrale UEFA ed ex fischietto italiano di primo livello).

Una svolta duqnue ormai dietro l’angolo che, come spesso accade, ha ricevuto l’approvazione da parte di chi, giorno dopo giorno, il calcio lo vive più sul campo che nei salotti televisivi: uno di questi è Giampiero Ventura, tecnico granata: “Dispiacerà a chi fa commenti in tv, che spesso discutono sulle inezie”.

Poi, i paletti li mette anche lui: “Ovviamente non deve spezzettare troppo il gioco: se la fluidità dovesse essere garantita, è una decisione che mi trova pienamente d’accordo”. Il calcio, infatti, non è il basket e il football americano: le pause sono poche e di breve durata, il tempo continuo e recuperato solo in parte, i momenti morti sono parte stessa del gioco. Interrompere il gioco continuamente per chiarire situazioni di discutibile interesse non gioverà, anzi inasprirà ulteriormente gli animi: gol, cartellini rossi, rigori. Il minimo indispensabile, per restituire un calcio più trasparente, ma che sia ancora calcio, di quello che gente come Ventura ha visto per molto tempo da bordo campo, dove il gioco si fa davvero.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy